Sondrio , 01 agosto 2018   |  

Gamba e Jessica hanno trionfato al Città di Sondrio.

Nel Tpra ( Amateurs Ranking Tennis Players) vincono invece De Consoli e la Nobili.

Nobili Porta Orlando Jessica e Mariele

Emozioni a non finire nelle finali del Città di Sondrio e del torneo TPRA che sono andate in scena sabato scorso. I due tornei, organizzati dal Tennisporting Club di Sondrio del maestro Orlando Salomoni, hanno richiamato per gli atti conclusivi un buon numero di spettatori che hanno potuto assistere a 4 finali di buon spessore. L’atto conclusivo del torneo maschile Città di Sondrio è stato un romanzo.

Dopo aver vinto il torneo riservato ai terza categoria, superando in finale con autorità Francesco Robustellini, il maestro Maurizio Salomoni è sceso in campo da sfavorito contro Davide Gamba, finalista dall’alto della sua classifica, 2.8, nettamente migliore di quella di tutti i partecipanti. Ma in finale il gap non si è visto e Maurizio Salomoni, un 3.5 “mascherato”, ha vinto al tie break il primo set per 7/6 al termine di una bella battaglia “sportiva”. E nel secondo Salomoni è balzato sul 5/2 ma non è riuscito a chiudere e così Gamba ha piazzato un secco 5-0 vincendo il parziale per 7/5.

Nel secondo, stessa musica più o meno con Maurizio Salomoni che si è portato sul 5/2 e sul 40/15, a due punti quindi dal match point e dalla vittoria del torneo. Un colpo in contropiede ben assestato da Gamba ha fatto perdere l’equilibrio a Salomoni che, nell’occasione, ha accusato uno stiramento. Via libera a Gamba che non ha perdonato le incertezze di Mao Salomoni e con un altro parziale di 5/0 ha vinto il set per 7/5, la partita per 2-1 e il torneo Città di Sondrio 2018. Non c’è stata invece storia nella prova femminile con un’ottima Jessica Fanoni (4.2) che non ha dato scampo alla giovane Mariele Trisotto (4.2) superandola agevolmente con un doppio 6/2 e conquistando quindi il titolo con grande autorità.

Terminati anche i due tornei, maschile e femminile, del circuito TPRA (Tennis Program Ranking Amateur), riservato quindi ai non classificati. Nella finale maschile Giovanni De Consoli, dopo aver superato per 9/2 Alberto Tempia in semifinale, ha battuto con un secco 9/1 il buon Massimo Scherini, capace in semifinale di vincere 9/5 contro Matteo Pradella. In campo femminile l’ha invece spuntata, col punteggio di 9/3, Michela Nobili nei confronti di una coriacea Laura Porta.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Agosto 1924 il cadavere di Giacomo Matteotti, rapito e ucciso da squadristi fascisti nel giugno dello stesso anno, viene ritrovato in un bosco a Riano (Roma)

Social

newFB newTwitter