Rasura (So), 04 settembre 2017   |  

Skyrace: Pintarelli vince la gara

Pintarelli vince la gara, Stofner il circuito. Lisa Buzzoni fa doppietta

FinsherCircuito

Gil Pintarelli vince la gara, Martin Stofner il circuito. Successo che vale doppio, invece, per l'orobica Lisa Buzzoni. Circuito la Sportiva Mountain Running Cup atto sesto. Messe in archivio Trentapassi SkyRace, Ledro SkyRace, Stava Mountain Race, San Fermo Trail e Skylakes, in 307 si sono dati appuntamento sui 22.4 km dello spettacolare tracciato disegnato tra storici alpeggi e creste aeree che hanno regalato vedute mozzafiato dall’Adamello al massiccio del Bianco con scorci impagabili sull’Alto Lario.

Al sesto chilometro il primo traguardo volante. Ad aggiudicarsi il memorial Bruno e Giuliana Martinalli, posto all'altezza della "Casera Vegia", il lecchese Daniel Antonioli e la lariana Arianna Oregioni. La gara è entrata nel vive all'Alpe Piazza, un vero palcoscenico naturale sul vicino Lago di Como. Qui, un terzetto al comando. Il soldatino del Cs Esercito Daniel Antonioli, già vincitore di questa gara, ha sfruttato le proprie doti da scalatore provando a sgranare il gruppo di testa. Alle sue spalle l'altoatesino Martin Stofner e il trentino Gil Pintarelli. Il suo forcing si è rivelato ottimale per sbucare per primo ai 2217 m del Pizzo dei Galli. Bis di traguardi volanti quindi per Antonioli che si è portato in fuga Martin Stofner, Gil Pintarelli, Andrea De Biasi e Andrea Morelli.

Ad aggiudicarsi il Memorial Franco Garbellini in rosa ancora Arianna Oregioni. In lizza per il podio finale anche Paola Gelpi e la leader di circuito Lisa Buzzoni. La discesa verso la piana di Olano e la successiva risalita verso la cima della Rosetta, si sono rimescolate la carte in tavola con i "crazy boy" Gil Pintarelli e Andrea De Biasi che hanno messo la freccia e attaccato Antonioli. Con loro anche il leader di circuito Martin Stofner. Al femminile Arianna Oregioni ha invece continuato il proprio forcing portandosi dietro la lariana di Bellagio Paola Gelpi e l'orobica Buzzoni.

La gara, come ogni anno, si è decisa nella lunga, picchiata verso il traguardo dove è andato in scena il “Gil Pintarelli Show”. Il trentino del Team Crazy ha stretto i denti e vinto nuovamente, dopo sette anni, la gara della Valgerola. Per lui crono di2h11'40". Seconda piazza e successo nel circuito per Martin Stofner- 2h12'39"- Terzo posto per un generosissimo Andrea De Biasi -2h16'54"-. Nei cinque anche Davide Invernizzi e Marco Leoni. Completano la top ten di giornata Paolo Bert, Erik Gianola, Andrea Morelli, Fausto Rizzi e Massimo Triulzi. Al femminile, Lisa Buzzoni ha lasciato sfogare le dirette avversarie per poi salire in cattedra. Per lei un successo che vale doppio: gara e circuito con finish time di 2h41'24". Secondo posto per un'altra azzurra di mountain running Arianna Oregioni -2h43'11"-. Terzo posto per una debuttante d'eccezione su questo tracciato Paola Gelpi -2h45'07"-. Quarta e quinta piazza per le lecchesi Francesca Rusconi - Sara Rapezzi.

Per quanto riguarda il circuito La Sportiva Mountain Running Cup Martin Stofner vince con 333 punti su Gil Pintarelli che in questa finale ottiene i punti necessari per passare Paolo Bert. Classifica alla mano, Pintarelli è secondo con 301 punti, mentre Bert slitta terzo con 283. Nella classifica in Rosa Lisa Buzzoni corona la propria "magic summer" vincendo il circuito (333 punti). Seconda Francesca Rusconi (253) e Elisa Grill (197) che a suon di buoni piazzamenti ha scalzato nella prova finale l'esperta Ida Parisi 4ª finale con 191 punti.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Novembre 1945 inizia il processo di Norimberga contro 24 criminali di guerra nazisti della seconda guerra mondiale

Social

newFB newTwitter