Lecco, 23 agosto 2017   |  

Gran finale per il Festival dei formaggi d'autore 2017

Ultimi tre appuntamenti con “Caseifici Aperti” e l'evento di chiusura della prima edizione della manifestazione turistico-gastronomica dedicata alle eccellenze della filiera lattierocasearia.

casere biandino 4

Ultimo fine settimana di eventi per la prima edizione del Festival dei formaggi d'autore, manifestazione legata al progetto “Valsassina: la Valle dei formaggi” che dal 22 luglio scorso ha proposto una serie di riuscitissimi appuntamenti alla scoperta degli alpeggi, delle casere, dei caseifici e dell'intera tradizione lattierocasearia valsassinese.


morterone festa alpe 5Un ricco calendario di manifestazioni per valorizzare e promuovere le eccellenze del territorio che in questo ultimo fine settimana sarà denso di eventi di altissima qualità. Sono infatti previsti gli ultimi appuntamenti di “Caseifici Aperti” e il “Festival dei formaggi d'alpeggio”, il grande evento di chiusura dell'intera rassegna:


- Venerdì 25 agosto Gildo Formaggi propone una degustazione gratuita di formaggi con lo chef Giovanni Ciresa e visita alle grotte di stagionatura (Via Vittorio Veneto 11, Introbio).
Si inizia alle ore 18 con tre stuzzichini speciali: crostatine al gran capra e nocciole, crema di rape rosse, spuma al caprino e finocchietto selvatico, polenta soffiata, deliziola di capra e pepe di sichuan, bigne al talggio, cenere di cipolla e composta di bergamotto candito. Gli stuzzichini saranno accompagnati da flute di birra spinati direttamente dal Beer Ambulance di Fabrizio Broccoli e Lorenzo Rondinelli. Ogni 15 minuti a partire dalle 18.15 sono previste visite alle grotte di stagionatura. Ci sarà infine la possibilità di degustare una piccola selezione di formaggi e di birre proposte.


«
La nostra azienda, di stampo artigianale e a conduzione famigliare - spiega Gildo Formaggi - prosegue il mestiere caseario iniziato dal nonno e trasmessoci dal papà Gildo. La nostra filosofia aziendale è incentrata, senza compromessi, sulla conservazione del gusto, della qualità, della genuinità dei formaggi e basata su imprescindibili principi: il rapporto umano, la soddisfazione dei clienti, dei fornitori, dei collaboratori, il rispetto per le risorse umane e il riguardo per i doni della natura. L’attività è legata alla produzione del Taleggio dop, Gorgonzola Dop, Quartirolo dop e dedicata alla stagionatura dei formaggi più tipici delle nostre montagne».


morterone festa alpe 1- Sabato 26 agosto a partire dalle ore 10 Ciresa Formaggi (Via Vittorio Emanuele 62, Introbio) propone l'evento “Sapori e natura: visita guidata e degustazione di fine estate”. In occasione dei 90 anni di attività sono dunque previsti: visita gratuita allo stabilimento, degustazione di prodotti caseari e a seguire escursione alla cascata di Troggia guidata dallo studioso di storia locale Marco Sampietro. L'evento si svolge in collaborazione con il Comune di Introbio e con il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico. La cascata della Troggia ha colpito nei secoli valsassinesi e viaggiatori con la sua potenza al punto da diventare una delle principali attrattive dei dintorni. Celebri, fra gli altri, sono i riferimenti che fecero ad essa Leonardo da Vinci, Paride Cattaneo Della Torre, Giuseppe Arrigoni, Massimo d’Azeglio e Antonio Stoppani.


«
La Ciresa – spiega l'azienda – nasce nel 1927 e si sviluppa in Valsassina, terra tradizionalmente legata all’economia agricola e pastorale, preservandone le tradizioni, la cultura ed i saperi, pur avvalendosi di attrezzature efficienti ed all’avanguardia. Da 90 anni siamo fieri ambasciatrice della Valsassina in Italia e nel mondo, la qualità dei nostri prodotti nasce dall'esperienza di una tradizione casearia antica ma sempre attuale perché attenta alla perfetta conservazione del prodotto ed all’estremo rispetto per la genuinità dei sapori».

- Da domenica 27 agosto a domenica 3 settembre Carozzi Formaggi propone #Food Porn: connessione di elementi tra passato e futuro (Via Provinciale 14a, Pasturo). Nove
ricette d'autore, realizzate da uno Chef in lista per ottenere la stella Michelin, che rivisitano l'idea di formaggio in piatti dal gusto audace e con un forte impatto estetico. Evento gratuito e aperto a tutti.


- Domenica 27 agosto, ore 10, alla Cademartori (via Vittorio Veneto 13, Introbio) visita alle grotte di stagionatura (riservata su invito).

morterone festa alpe 3- Domenica 27 agosto, ore 12, presso l'agriturismo Trote Blu di Primaluna “Festival dei formaggi d'alpeggio: evento di chiusura del Festival dei formaggi d'autore 2017”: menù a base di una selezione di formaggi d'alpeggio stagione 2017 presentati direttamente dai casari che li hanno prodotti (quartirolo di Monte, stracchino quadro, strachitunt, formaggi di capra, grasso d'alpe, semigrasso d'alpe e bitto) e polenta taragna preparata dagli alpini di Cortenova.
Costo per persona 15 euro. Per info e prenotazioni: lavalledeiformaggi@valsassina.it e 3355239219

Infine fino al 31 agosto è ancora possibile visitare la mostra “Strumenti, luoghi, immagini e gesta valligiane”, allestita presso la sala civica della Comunità Montana a Barzio. L'esposizione, curata da Paolo Vallara, racconta la grande tradizione lattierocasearia della Valsassina. In mostra immagini d'epoca, strumenti di lavoro e materiale promozionale con cui ripercorrere l'epopea delle aziende del territorio. Dagli incarti dei formaggi, alle insegne, passando per le campagne pubblicitarie è così possibile ripercorrere lo sviluppo della filiera casearia del territorio.  Aperta ogni giorno fino a giovedì 31 agosto dalle ore 15 alle 19.

Visitando la mostra sarà possibile, attraverso appositi QR-code, accedere con il proprio cellulare a materiali aggiuntivi che arricchiscono l'esposizione: si tratta di poster aziendali, incarti di particolare pregio, marchi di impresa, immagini delle grotte di stagionatura e attrezzature d'epoca. Materiale che tra alcuni giorni sarà resa disponibile sul sito www.valsassinalavalledeiformaggi.it, nell'apposita sezione Fuori Mostra.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Settembre 1870 le truppe del Regno d'Italia entrano a Roma attraverso la breccia di Porta Pia, sancendo così l'unificazione del Paese e la fine del potere temporale dei Papi.

Social

newFB newTwitter