Sondrio , 10 gennaio 2018   |  

Il 21 gennaio tutti in pista all’Aprica in memoria di Riccardo Galbiati

Il ricavato della gara di sci per acquistare un defibrillatore

CS 2018 01 10 Riccardo Galbiati

È in programma domenica 21 gennaio una gara di sci (slalom gigante) in ricordo di Riccardo Galbiati, il ragazzino quindicenne, esperto sciatore, deceduto un anno fa sulle piste della località valtellinese a causa di un malore. La manifestazione avrà uno scopo benefico: con il ricavato delle quote di partecipazione verrà infatti acquistato un defibrillatore che sarà poi donato alla cittadina.

“Con questa iniziativa Riccardo, attraverso suo papa Marco e la sua famiglia e i suoi amici, continua come era nel suo stile ad aiutare gli altri. Sono lieto che la gara di sci dell’Aprica possa essere il modo per ringraziare un paese speciale in cui mio figlio Ricky ha passato tanti momenti felici, in inverno sugli sci e d’estate nelle passeggiate, dotandola di uno strumento essenziale come il defibrillatore”, commenta il padre, Marco Galbiati.

Il programma della giornata prevede alle 10 la partenza della gara dalla località Magnolta (pista dei Galli), alle 15.00 ci saranno le premiazioni al Palazzo delle Torri Auditorium (centro congressi) e alle 16.30 verrà inaugurata la statua in legno in memoria di Ricky Galbiati in località Baradello.

La quota di partecipazione è fissata in € 20.00 (e per chi lo desidera ulteriore offerta libera a sostegno dell’acquisto del defibrillatore da lasciare presso gli uffici della scuola di sci).

Per le iscrizioni contattare: Scuola Italiana Sci Aprica - Tel. 0342 745108 - apricasci@gmail.com

Sono previsti i seguenti trofei:

1° Trofeo Miglior Allievo

1° Trofeo Assoluto Donne

1° Trofeo Tempo Assoluto Maschile a tempi corretti (20 centesimi) oltre il 25° anno di età.

La gara di sci è stata organizzata con la collaborazione di Aprica e Aprica&Corteno skipass e grazie alla sensibilità di Agenzia Immobiliare Negri (Aprica), Del Bono Claudio & C. (Aprica), Ristorante Barbasch (Aprica), Ristorante Il Dosso (Aprica), Ristorante Francesco (Aprica), Scuola Italiana Sci e Snowboard (Aprica), Sci Club STT (Aprica), Autolavaggio Bonfanti (Barzanò), Trasporti Bonfanti (Barzanò), Aglaia comunicazione (Lecco), Maxi Sport (Merate), La Varesina caffè (Varese), Excalibur Promo Srl (Brescia).

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newFB newTwitter