Sondrio, 03 dicembre 2023   |  

Il pellegrinaggio di due lombardi alla riscoperta dell'Italia musicale in 53 tappe

Obiettivo due amici lombardi, Leone Facoetti e Pietro Barcella, entrambi originari di Villa di Serio, in provincia di Bergamo, hanno creato un "Itinerario Musicale Culturale".

IMG 20231203 WA0019

Celebrare la bellezza del patrimonio musicale italiano e valorizzare tutti quei nomi che hanno lasciato un segno indelebile nella lunga storia artistica del nostro Paese. Con questo obiettivo due amici lombardi, Leone Facoetti e Pietro Barcella, entrambi originari di Villa di Serio, in provincia di Bergamo, hanno creato un "Itinerario Musicale Culturale". In sette mesi hanno percorso circa 14.000 chilometri, di cui 1.500 a piedi, toccando 140 località sulle orme di 250 musicisti.

Il loro viaggio è iniziato l'8 aprile dalla 'Casa Natale' del compositore Gaetano Donizetti, a Bergamo, nel giorno del 175° anniversario della sua morte, e si è concluso il 29 novembre, giorno della sua nascita, avvenuta nel 1797. Leone e Pietro hanno raggiunto numerose realtà della penisola, per un totale di 53 tappe: l'ultima l'hanno intrapresa a piedi partendo dalla Casa di Riposo per Musicisti a Milano, fondata da Giuseppe Verdi nel 1899, e arrivando alla Basilica di Santa Maria Maggiore a Bergamo, dove è sepolto Gaetano Donizetti.

I protagonisti del "pellegrinaggio musicale" in questi giorni sono stati ricevuti a Palazzo Lombardia dall'assessore regionale alla Cultura, Francesca Caruso: "Ho incontrato molto volentieri questi due amici - ha dichiarato - che con il loro interessante progetto hanno contribuito a diffondere la cultura musicale.

L'idea di creare un itinerario che possa abbracciare i luoghi del 'bel canto' italiano è senza dubbio un modo per valorizzare le nostre eccellenze e per riscoprire bellezze e ricchezze dei nostri territori, oltre che un'occasione per approfondire la conoscenza dei personaggi che ne hanno fatto la storia: da Gaetano Donizetti ad Antonio Stradivari, da Gioacchino Rossini a Giacomo Puccini, da Giuseppe Verdi fino a Antonio Bazzini e molti altri".

Tra le tappe lombarde raggiunte da Leone e Pietro ci sono Bergamo, Zanica (BG), Romano di Lombardia (BG), Brescia, Coccaglio (BS), Salò (BS), Milano, Morimondo (MI), Cremona, Crema, Casaletto Vaprio (CR), Paderno Ponchielli (CR), Lodi, Mantova, Rivarolo Mantovano (MN), Lecco, Saronno (VA), Cadegliano Viconago (VA) e Godiasco Salice Terme (PV).

"Con questo viaggio - hanno spiegato Leone Facoetti e Pietro Barcella - abbiamo voluto stimolare le istituzioni a diffondere le peculiarità del nostro Paese, invitando tutti a non dimenticare il meraviglioso patrimonio che grandi personalità del passato ci hanno donato in eredità rendendoci unici nel mondo. È stata un'esperienza indimenticabile".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Social

newFB newTwitter