Milano , 04 agosto 2017   |  

Immigrazione, Lombardia, come maxi centro accoglienza clandestini

Altri richiedenti asilo sono stati mandati da Gorizia a Milano

b1bf2cc5d01e442dcffa8ac93ccc67c0

I numeri presentati oggi dal prefetto di Milano sono allarmanti, oltre 12.000 aspiranti profughi sono stati mandati dal Governo italiano in Lombardia in soli sei mesi. Oltre al danno anche la beffa. Oggi il Ministero dell'Interno ha mandato per l'ennesima volta dei richiedenti asilo da Gorizia a Milano, forse per fare un favore al governatore friulano Debora Serracchiani.

Di fatto il Governo Gentiloni segue la linea del governo Renzi e tratta la Lombardia come un maxi centro di accoglienza per clandestini. La Lombardia ospita già 1 milione e 300 mila immigrati di cui 100 mila irregolari.

La Lombardia accoglie  anche il 13 percento dei presunti profughi, con i ringraziamenti di cooperative e di tutti coloro che guadagnano su questo squallido business. E' tempo di invertire la rotta e di rimandare tutti i clandestini nei Paesi di provenienza.

E' quanto afferma  Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia in merito ai dati sull'immigrazione forniti dal prefetto di Milano, Luciana Lamorgese.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Ottobre 2003 a Roma, in piazza San Pietro viene beatificata Madre Teresa di Calcutta.

Social

newFB newTwitter