Sondrio , 21 aprile 2017   |  

Sondrio: inaugurati gli orti sociali destinati a pensionati e famiglie

Si tratta di 37 appezzamenti situati in via Meriggio finalizzati alla promozione della sostenibilità ambientale

CroppedImage720439 Urban farm LB0908 8789

Sono stati inaugurati, giovedì 20 aprile, i nuovi orti sociali di Sondrio: 37 appezzamenti situati in via Meriggio finalizzati alla promozione della sostenibilità ambientale, della socializzazione e della salute delle persone che rientrano nell’azione Cantieri del più ampio progetto "+++ - Più segni positivi".

Gli attori di quest’opera sono i componenti della squadra chiamata ‘squadra cantieri dei comuni’: il progetto infatti prevede come obiettivo quello di dare lavoro a persone tra i 40 e i 60 anni che per diverse ragioni erano escluse dal mercato del lavoro. Costoro hanno fatto un ottimo lavoro insieme alla ‘squadra dei sentieri’ la quale ha sistemato diversi sentieri presenti sul territorio. Ad entrambe le squadre si aggiungerà a breve la ’squadra del cantiere agricolo” che avrà il compito di recuperare a vigna una zona dismessa, ha spiegato Gianfranco De Campo, direttore di Intrecci, cooperativa che collabora al progetto insieme alla Cooperativa Sol.Co.

Sono 37 appezzamenti i cui beneficiari saranno sia i pensionati (a cui verranno affidati 20 orti di circa 40 mq secondo una graduatoria che seguirà l’ordine di richiesta) sia le famiglie con minori che concorrono all’assegnazione di quelli che vengono definiti “orti familiari” (17 appezzamenti di circa 40 mq). Ultima novità è l’orto collettivo: un appezzamento di circa 250 mq che verrà affidato a un’associazioni (o istituto scolastico, fondazione, organizzazione di volontariato, onlus, cooperativa, ente religioso esclusivamente per attività di natura gratuita): “E’ una sfida nella sfida perché per l’orto collettivo cerchiamo qualcuno che abbia voglia di gestirlo, che aiuti anche gli affidatari degli altri appezzamenti e che crei un progetto e una partecipazione sociale. A chi desidera presentare domanda per questa tipologia di orto il Comune chiede la presentazione di un progetto in cui devono essere illustrati gli obiettivi che si desiderano finalizzare” ha concluso l’Assessore Porra.

Hanno già fatto richiesta per un appezzamento 9 ultra sessantenni e 13 famiglie con minori. Tutti coloro che desiderano concorrere all’assegnazione di un orto familiare (per i quali occorre presentare il modello ISEE) o dell’orto collettivo hanno tempo fino al 31 maggio 2017 (mentre per gli orti destinati agli ultra sessantenni non c’è scadenza): entro quella data occorre presentare domanda compilando l’apposito modello disponibile presso il Servizio Interventi Sociali e Piano di Zona (via Perego 1, Sondrio) o scaricabile dal sito internet del Comune di Sondrio dove è possibile trovare anche il regolamento completo (www.comune.sondrio.it).

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Giugno 1883 a Milano in via Santa Redegonda viene inaugurata la prima centrale elettrica europea

Social

newFB newTwitter