Chiavenna, 06 gennaio 2019   |  

Allerta incendi codice rosso anche in Valchiavenna

Confermato codice rosso anche su Lario, Verbano, Valcamonica, Garda e Pedemontana

IMG 20170401 WA0003

Immagini di repertorio

La Sala operativa della Regione Lombardia ha confermato l'elevata criticità (codice rosso) per rischio incendio boschivo, fino alle ore 8 di lunedì 7 Gennaio su Valchiavenna, Verbano, Lario, Valcamonica, Mella-Chiese, Garda e Area Pedemontana Occidentale. Allo stesso tempo rimane la moderata criticità (codice arancione) sulle Alpi centrali, Alta Valtellina, Brembo, Alto Serio-Scalve, Basso Serio-Sebino e Oltrepò Pavese. Lo riferisce l'assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni.

Prosegue il flusso di correnti settentrionali in quota guidate da un vasto anticiclone presente sull'Europa occidentale. A tale flusso sono associate in generale condizioni secche e ventose, in particolare su Nordovest e Prealpi Bresciane. Tra il pomeriggio di oggi, sabato 5 Gennaio e il tardo pomeriggio/sera di domani, domenica 6 Gennaio, in alta e media quota (1500-3000 metri slm) generale persistenza di venti forti o molto forti (valori costanti tra 55 e 90 km/h), in graduale attenuazione dalla serata di domani 6 gennaio.

Nello stesso periodo tra 700 e 1500 metri, sui crinali e sui versanti esposti, forti venti persistenti con velocità variabili tra 30 e 55 km/h, fino a 70 km/h sul Nordovest e sulle Prealpi Bresciane. Nelle valli alpine e prealpine e sulla pianura centro-occidentale rinforzi di intensità variabile a carattere di foehn con velocità medie prevalentemente comprese tra 25 e 35 km/h e raffiche fino a 45-55 km/h.

In conseguenza di queste condizioni ventose, in particolare su Nordovest e Prealpi Bresciane, il pericolo potrà essere anche "molto alto". Su Alta Valchiavenna ed Alta Valtellina si assisterà invece a una forte variabilità spaziale, con deboli nevicate o nevischio portato dal vento nella parte più a nord e tempo secco e ventoso nella parte meridionale. Per lunedì 7 Gennaio, pericolo in lieve calo per l'attenuazione del vento e l'afflusso di aria meno secca.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Giugno 2002 papa Giovanni Paolo II proclama Padre Pio santo con il nome di San Pio da Pietralcina

Social

newFB newTwitter