Sondrio , 27 ottobre 2017   |  

Influenza: al via la campagna vaccinale

Torna la stagione fredda e come ogni anno anche l’influenza e la raccomandazione a non tardare il vaccino

vaccino antinfluenzale 620x372

L’influenza rappresenta un serio problema di sanità pubblica e una rilevante fonte di costi diretti e indiretti, sia per l’attuazione delle misure di controllo sia per la gestione dei casi e delle complicanze della malattia, è una delle poche malattie infettive che di fatto ogni uomo sperimenta più volte nel corso della propria esistenza indipendentemente dallo stile di vita, dall’età e dal luogo in cui vive.

I casi severi e le complicanze dell’influenza sono più frequenti nei soggetti al di sopra dei 65 anni di età e con condizioni di rischio, quali ad esempio il diabete, malattie immunitarie o cardiovascolari e respiratorie croniche. Alcuni studi hanno messo in evidenza un aumentato rischio di malattia grave nei bambini molto piccoli e nelle donne in gravidanza.

Tuttavia, casi gravi di influenza si possono verificare anche in persone sane che non rientrano in alcuna delle categorie sopra citate. E’ bene ricordare che nelle indicazioni ministeriali e regionali l’obiettivo minimo di copertura per la popolazione over 65 anni è >= al 75 per cento. Nell’ATS della Montagna la percentuale di copertura raggiunta nella stagione 2016/2017 è stata pari al 52 per cento, uguale a quella della media nazionale (52 per cento) e superiore a quella della media regionale (47,5 per cento)

download pdf Calendario Valtellina

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Ottobre 2011 Libia: dopo 8 mesi di guerra civile, viene ucciso Mu'ammar Gheddafi.

Social

newFB newTwitter