Udine, 23 marzo 2020   |  

Infortunio a boscaiolo nei boschi di Dogna

L'uomo riesce a chiamare i soccorsi. L'incidente è avvenuto mentre lavorava

dogna

Si è concluso, oggi lunedì 23 Marzo,  intorno alle 14.30 un intervento di soccorso del Soccorso Alpino e Speleologico, stazione di Moggio Udinese, e della Guardia di Finanza di Sella Nevea in comune di Dogna. Qui, a quota 1174 di altitudine, circa duecento metri di dislivello sopra la pista forestale che conduce al percorso alpinistico della Via di Dogna al Jof di Montasio (Alpi Giulie), un boscaiolo locale, A.  S. di Saletto di Dogna ha subito un incidente mentre lavorava in bosco.

E' stato lui stesso ad avvisare la moglie con il cellulare, seppure si trovasse in una zona con pochissimo campo. Quattro soccorritori - dotati di mascherine e guanti protettivi - si sono recati sul posto a piedi, grazie alle indicazioni fornite dal padre dell'infortunato che conosceva la zona in cui il figlio stava lavorando: diversamente sarebbe stato molto difficile riuscire ad individuarlo.

Sul posto è stato chiamato anche l'elisoccorso regionale ma dopo alcuni tentativi si è ritenuto troppo pericoloso il recupero con il verricello a causa delle forti raffiche di vento. I soccorritori hanno dunque individuato un percorso alternativo dopo aver assicurato la barella con le corde a degli ancoraggi nel tratto più ripido, lo hanno trasportato lungo il sentiero e la pista forestale all'ambulanza che attendeva presso la cappella Zacchi. L'uomo ha una sospetta frattura alla tibia. Sul posto anche i Carabinieri di Chiusaforte per gli accertamenti necessari.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

7 Aprile 1167 a Pontida i delegati delle città di Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova e Ferrara si riuniscono e fondano la Lega Lombarda per contrastare Federico Barbarossa.

 

Social

newFB newTwitter