Milano, 06 giugno 2017   |  

Italia-Svizzera una galleria per abattere i muri

Mercoledì 7 Giugno, a Ispra si svolgerà un confronto internazionale promosso dal Comitato delle Regioni e Consiglio Regionale per promuovere le relazioni tra Italia e Svizzera

IMG 20170606 124222326

Incontri e confronto per parlare di progetti comuni nella giornata organizzata da Ispra per mercoledì 7 Giugno. L’iniziativa è stata presentata, martedì 6 Giugno, a Palazzo Pirelli, da Raffaele Cattaneo presidente del Consiglio Regionale Lombardia e dal Console generale di Svizzera a Milano Felix Baumann.


L'evento è stato organizzato da Regione Lombardia e Coter (la Commissione del Comitato delle Regioni che si occupa di Politiche di coesione) e che si svolgerà a Ispra, presso il JRC (Joint Research Centre), nella giornata di domani mercoledì 7 Giugno, per proseguire con una visita al cantiere Alp Transit di Monte Ceneri giovedì 8 Giugno.


“Costruire una cooperazione transfrontaliera di successo sarà il tema centrale del confronto di questi giorni, ha aggiunto Cattaneo, che presiede Coter dal 2015 e costituisce anche una risposta politica importante a chi vuole oggi mettere in discussione una certa visione dell’Europa e in particolare anche i rapporti tra il nostro Paese e la Svizzera. Metteremo a confronto differenti visioni politiche con le esperienze dirette maturate sul campo, sulla base di progetti concreti di cooperazione già realizzati. Le politiche di coesione e di cooperazione transfrontaliera rappresentano il volto positivo di un’Europa orientata a costruire e incentivare la crescita comune e la collaborazione reciproca tra i suoi territori”.


"I rapporti transfrontalieri tra la Svizzera e l’Italia sono molto intensi e positivi, in particolare quelli che interessano i territori di confine lombardi ha detto il Console Baumann. Basti pensare che il valore degli scambi commerciali tra i territori frontalieri dei nostri due Paesi supera i 20 miliardi di euro l’anno e rappresenta il 65% del valore complessivo di scambio commerciale tra Italia e Svizzera. In questo settore, la Lombardia ha un ruolo centrale e rappresenta da sola il 33% del valore commerciale. La Lombardia nel 2016 ha esportato in Svizzera il doppio di quanto ha esportato in Cina, confermando un significativo aumento degli scambi commerciali bilaterali».

Il programma del seminario di Ispra  

Il Seminario verrà aperto alle 14.15 dai saluti istituzionali del direttore generale del Joint European Centre di Ispra Vladimir Sucha, del Presidente Raffaele Cattaneo, dell’Assessore regionale ai rapporti con la Confederazione Elvetica Francesca Brianza e dei rappresentanti del Canton Ticino. 

Alle 15 si terrà la Prima Sessione sul tema dell’importanza delle connessioni trasportistiche-infrastrutturali per la cooperazione e la politica di coesione transfrontaliera. Sono previsti gli interventi di Michael Cramer (Parlamento europeo-Presidente del Comitato Trasporti e Turismo), Peter Osvald (Comitato Regioni, Vice Presidente Coter), Gudrun Schulze (Team Leader Commissione europea, direttore generale di Mobilità e Trasporti), Cinzia Farisè (CEO Trenord) e Roberto Tulipani (CEO Tilo). Modererà Ulrika Carlefall Landergren (Comitato Europeo delle Regioni) 

La Seconda Sessione si terrà a partire dalle ore 16.30 e sarà dedicata al  tema “Gli strumenti europei per promuovere la cooperazione transfrontaliera e realizzare progetti di cooperazione transfrontaliera”. Gli interventi saranno di Mercedes Bresso (parlamentare europea, membro del Comitato per lo Sviluppo Regionale),  Herwig Van Staa (Comitato Europeo delle Regioni, relatore su EUSALP e coordinatore EGTC), Alexander Ferstl (direttore generale per Politiche Urbane e Regionali della Commissione europea) e di rappresentanti della Camera di Commercio e delle Comunità Montane. Le conclusioni saranno svolte dal Presidente Raffaele Cattaneo alle 17.45.  

Giovedì 8 giugno sopralluogo al cantiere della galleria Monte Ceneri 

A margine del seminario in programma al Joint Research Centre di Ispra incentrato sul tema della cooperazione transfrontaliera, giovedì 8 giugno si terrà un sopralluogo al Cantiere AlpTransit e in particolare ai lavori per la Galleria di base del Monte Ceneri. 

I rappresentanti degli organismi europei saranno accolti alle ore 10 presso il cantiere di Sigirino dal Presidente della Direzione generale di AlpTransit San Gottardo Renzo Simoni, che illustrerà loro il progetto e lo stato di avanzamento dei lavori. Alla sua relazione introduttiva, faranno seguito gli interventi del Presidente Raffaele Cattaneo e dei rappresentanti istituzionali elvetici e del Canton Ticino. Il responsabile della comunicazione dell'Ufficio federale svizzero dei Trasporti Gregor Saladin illustrerà quindi le politiche svizzere per i trasporti transfrontalieri, mentre al termine dell’incontro seguirà la visita ai cantieri del tunnel del Monte Ceneri insieme al direttore dei lavori Alberto De Col, con conclusione prevista intorno alle ore 13. 

Con i suoi 15,4 chilometri di lunghezza, la Galleria di base del Monte Ceneri rappresenta, dopo l’apertura della Galleria di base del San Gottardo, il secondo maggiore progetto di galleria della Svizzera. Analogamente alla Galleria di base del San Gottardo, anche quella del Ceneri è costituita da due canne a binario unico, distanziate tra loro di circa 40 metri e collegate l’una all’altra ogni 325 metri attraverso cunicoli trasversali. Vista la sua lunghezza non sono necessari cambi di corsia né stazioni multifunzionali.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Ottobre 202 a.C. battaglia di Zama. Scipione l'Africano sconfigge Annibale, assicurando la vittoria alla Repubblica romana

Social

newFB newTwitter