Tirano, 10 aprile 2018   |  

Italia-Svizzera unite nella corsa

Tanto entusiasmo per una gara che abbatte le frontiere e unisce due valli.

SDM 8265

Nella duplice veste di madrina e collaboratrice, l’atleta di casa Laura Besseghini ha spiegato, stamane lunedì 9 Aprile, nei dettagli un percorso che dal fondovalle porterà gli atleti in quota passando per rifugi e alpeggi.

Un percorso da 60km e 4700D+ che potrà anche essere affrontato a staffette di due o tre elementi. Prima dei saluti istituzionali dell’assessore allo sport della locale Comunità Montana Alan Delle Coste e del brindisi tenutosi presso la Casa Vinicola Ploza, Marco Quadrio ha invece focalizzato l’attenzione sull’importante tema della sicurezza: «Direttore gara sarà l’alpinista e guida alpina Michele Compagnoni. Lungo il percorso avremo circa 200 volontari e ogni atleta sarà monitorato tramite gps così da potere seguire la gara live e potere intervenire tempestivamente in caso di bisogno».

Due valli e due nazioni unite dalla passione organizzativa di due associazioni sportive: il Castel Raider e la Società Ginnastica di Poschiavo. Sentieri di confine, scorci mozzafiato e un comitato organizzatore con tanta voglia di fare sono il fil rouge della Doppia W Ultra 60.

Una kermesse davvero internazionale quella disegnata sui sentieri un tempo utilizzati dai contrabbandieri che andrà a toccare i comuni italiani di Tirano, Lovero, Sernio, Vervio e Grosio e quelli elvetici di Brusio e Poschiavo.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Gennaio 2005 in Somalia,  miliziani musulmani integralisti distruggono completamente il cimitero italiano di Mogadiscio. Dietro il vandalismo probabili interessi edilizi sulla zona.

Social

newFB newTwitter