Piuro, 28 giugno 2018   |  

“Künta e Kanta" a Palazzo Vertemate

Davide Van De Sfroos a palazzo Vertemate con racconti e set acustico” sabato 7 Luglio.

32452944 2195319603828069 3665647547961049088 n1526464688uploaduser

Davide Van De Sfroos torna a Piuro, Palazzo Vertemate Franchi si prepara ad accogliere il cantautore lariano per lo spettacolo che si terrà sabato 7 Luglio alle 21 nel giardino della villa cinquecentesca di Cortinaccio.

Il complesso che comprende palazzo, rustici e un sistema di aree verdi sorge a nord dell’abitato di Prosto, in una posizione isolata rispetto all'antica Piuro, e per questa ragione non fu distrutto dalla frana nel 1618.  L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Omar Iacomella, nell'anno del quattrocentesimo anniversario di quel tragico evento, ha deciso di organizzare in questo ambiente l'evento che apre le iniziative estive di "Piuro 1618-2018". 

 “Künta e kanta“ è una sorta di ritorno radicale a quei racconti da cortile dove poi accompagnavi con la chitarra quello che avveniva. Io ora sento fortissima l’esigenza di ritrovare questo tipo di forza». L’espressione dialettale «künta», ricorda il cantautore, ha vari significati. «Può voler dire conta: 1, 2, 3 e 4. Oppure racconta, quando diciamo “küntum su“. Oppure che qualcosa per noi “künta“, come quando si dice “quel che künta“». In questo viaggio Dvds incontra vari amici.

Nella tappa d’esordio, nella miniera di Lanzada, sul palco insieme al violinista Angapiemage Galiano Persico è salito il percussionista chiavennasco Roberto Lisignoli, fondatore della street band «Bandadram».

«Non ci sono barriere, il palco c’è, ma non ci sono confini rigidi con il pubblico – prosegue l'artista della provincia di Como -. Sono delle uscite piuttosto libere alle quale si può unire un amico. Nel frattempo si "raccontano su" le storie che passano nella testa dell'autore e si cantano le canzoni. Una cornice come quella del Vertemate ti permette di avere una dimensione quasi teatrale, ritornando fra la gente per ritrovare il fuoco originario di tutto». Sabato 7 luglio è prevista la partecipazione di due cori: «Voci in progress» di Chiavenna della maestra Noemi Ciapponi ed «Eco del Mera» del direttore - e sindaco - Omar Iacomella. I biglietti costano 15 euro per i posti a sedere e 10 per quelli in piedi. Ci sono ancora rispettivamente 100 e 350 disponibili nelle prevendite in corso nei negozi di Piuro, al "Musica" di Chiavenna e al "City" di Castasegna. Per i ritardatari saranno disponibili 150 biglietti nella serata dello spettacolo.
Street food a Cortinaccio.

Per i cittadini della Valchiavenna e i turisti che conoscono Piuro non sarà una novità, visto che questa formula viene proposta da anni alla "Notte rosa" e nelle giornate dedicate alla Denominazione comunale d'origine. Ma potrà essere una piacevole sorpresa per tutti gli altri visitatori. Nella frazione di Cortinaccio verranno allestiti con i produttori Deco di Piuro punti di degustazione di prodotti tipici della Bregaglia italiana.

«Una street food made in Piuro con biscottini, brisaola, marmellate, ed altre specialità a chilometro zero, allestita nella splendida cornice dell'antica frazione di Cortinaccio», assicura Iacomella. L'iniziativa è promossa dal Comune di Piuro in collaborazione con il Comune di Chiavenna e la Comunità montana della Valchiavenna all'interno del progetto VertemateLAB di Fondazione Cariplo.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newFB newTwitter