Sondrio , 09 ottobre 2017   |  

La Lombardia in aiuto dei disabili

Un ulteriore intervento da parte della Regione per l'inclusione sociale scolastica

inclusione scolastica

Altri 6 milioni di euro sono stati stanziati, lunedì 9 Ottobre,  dalla Giunta regionale a favore dell'inclusione scolastica degli studenti disabili con la delibera approvata su proposta degli assessori all'Istruzione, Formazione e Lavoro e all'Economia, Crescita e Semplificazione.

Regione Lombardia ha quindi espresso un impegno superiore alla spesa storica, portando le risorse regionali per l'anno 2017 per gli studenti disabili a un totale di 24,3 milioni, che si aggiungono ai 13,7 milioni derivanti da trasferimenti statali; si giunge cosi' ad un totale di 38 milioni: quindi la funzione delegata dallo Stato alla Regione è finanziata per il 36 per cento dal Governo e per il 64 per cento dalla Regione con proprie risorse.

Regione Lombardia  attraverso le Linee guida approvate lo scorso 30 Giugno e la garanzia di adeguate risorse, ha assicurato condizioni di assistenza uguali e certe su tutto il territorio per circa 5.000 studenti delle scuole secondarie di secondo grado e dei centri di formazione professionale ha spiegato l'assessore all'Istruzione.

In particolare per quanto riguarda il trasporto e l'assistenza educativa specialistica sono state raccolte le domande di circa 1.000 Comuni e firmati i primi tre decreti di approvazione delle richieste, assicurando l'istruttoria anche per tutto il mese di agosto per garantire il servizio all'inizio della scuola. Il sistema informativo resta aperto comunque per tutti i Comuni che devono ancora presentare la domanda con la prossima scadenza fissata al 31 Ottobre.

Nel confronto con Associazioni e Comuni, a cui è delegato lo svolgimento del trasporto e dei servizi specialistici,  ha evidenziato l'assessore all'Economia è emersa l'esigenza di sostenere ulteriormente i ragazzi con disabilità grave, che hanno bisogno di un numero maggiore di ore. Con questo provvedimento Regione Lombardia investe ulteriori 6 milioni di Euro per le esigenze dei casi più difficili che saranno valutati uno per uno dagli uffici competenti.

In questa fase di prima attuazione delle nuove competenze, è forte la volontà e l'impegno di Regione Lombardia per disegnare un sistema coerente che valorizzi le differenze ed eccellenze territoriali e tenga conto di tutte le esigenze delle ragazze e dei ragazzi che frequentano la scuola secondaria e i percorsi di istruzione e formazione professionale.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter