Sondrio, 03 gennaio 2023   |  

La magnifica società delle giardiniere

Un romanzo ambientato nella Milano del 1821, la scrittrice racconta della doppia vita di Bianca Monti, una giovane pittrice milanese, famiglia benestante ma una ragazza dallo spirito libero, intraprendente. Sfrutta la copertura di pittrice per svolgere un ruolo di spionaggio allo scopo di ottenere informazioni utili alla cospirazione.

altea

La Società delle Giardiniere è il primo romanzo di Altea Villa, edizioni San Paolo. Altea, dottoressa in Storia Contemporanea collabora da molti anni con riviste per l’infanzia. E’ un’opera di fantasia basata su una società nata nell’Italia risorgimentale veramente esistita.

L’autrice scopre l’esistenza della “Società delle giardiniere” durante gli studi scolastici. Nel corso degli anni ha trovato poche notizie su di loro, trattandosi di una società segreta non esistevano documenti tranne che qualche piccola notizia dalla quale è nato questo interessante romanzo per ragazzi.

Le scarne notizie ne hanno fatto nascere una storia di fantasia nella quale mettere al centro questo gruppo di donne tenaci.

La figura di Bianca è davvero esistita ed ha fatto parte di questa società segreta.

Un romanzo ambientato nella Milano del 1821, la scrittrice racconta della doppia vita di Bianca Monti, una giovane pittrice milanese, famiglia benestante ma una ragazza dallo spirito libero, intraprendente. Sfrutta la copertura di pittrice per svolgere un ruolo di spionaggio allo scopo di ottenere informazioni utili alla cospirazione.

Un romanzo che racconta di missioni, pedinamenti, nascondigli, travestimenti. Una storia di spionaggio ambientata nella Milano del 1800 fatta di colpi di scena e altamente avvincente. (Do.Sa.)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

9 Febbraio 1801 Austria e Francia firmano il trattato di Luneville: cessione della Toscana alla Francia

Social

newFB newTwitter