Sondrio, 05 agosto 2017   |  
Società   |  Cronaca

La Questura di Sondrio spiegata in sessanta pagine

di Martina Bricalli

La Questura di Sondrio spiegata in sessanta pagine La Carta dei servizi è un progetto pensato per aiutare il cittadino ad orientari sui molteplici aiuti che può ricevere dalla Polizia di Stato.

20170804 120747

La Questura di Sondrio ha presentato, nella mattinata di venerdì 4 Agosto, la “Carta dei Servizi”. Si tratta di una brochure illustrativa dei servizi amministrativi offerti dalla questura consegnata dal prefetto; il questore Gerardo Acquaviva, che ha tenuto le redini del discorso, ha voluto sottolineare come la Carta metta in luce l’altra faccia della Questura, intesa solitamente per i suoi compiti più evidenti svolti sulle strade e nelle controversie.

La Carta dei Servizi è quindi un progetto pensato per i cittadini, affinché siano totalmente informati e consapevoli delle offerte amministrative di questo ufficio della Polizia di Stato. Si tratta dunque di un atto di trasparenza nei confronti del cittadino e un tentativo di maggior avvicinamento alla popolazione.
Inoltre, sarà possibile consultarla non solamente in formato cartaceo – un libretto di circa sessanta pagine – ma anche in formato digitale sul sito www.poliziadistato.it.

Al suo interno non sono contenuti solamente i servizi, ma anche le cosiddette “specialità”, individuate nella Polizia Stradale, di Frontiera, Postale, Anticrimine e tante altre che svolgono servizi congiunti con l’attività della Questura. Tra questi, un ruolo di spicco è affidato alla Polizia Amministrativa, Sociale e dell’Immigrazione.

La Polizia Postale, guidata da Valter Fumasoni, ha ampliato sempre più la propria area di competenza e la propria importanza in un mondo che continua ad accrescere il suo aspetto social e virtuale, combattendo soprattutto i reati pedo-pornografici, accessi abusivi informatici e truffe informatiche. Per quanto riguarda quest’ultimo punto, è stato sottolineato il calo di tali reati grazie alle maggiori informazioni e alla maggiore scaltrezza dei navigatori in rete.

L’Ufficio Immigrazione, rappresentato da Faustino Bertolini , ha rilasciato nell’ultimo anno 9000 permessi di soggiorno regolari, registrato 820 profughi e promosso 35 provvedimenti di espulsione e 75 fogli di via obbligatorio. Tale ufficio è riconosciuto per gli alti livelli di efficienza, garantiti anche dall’introduzione del permesso di soggiorno elettronico.

Per quanto riguarda la Polizia Amministrativa, Sociale e dell’Immigrazione, che vede al vertice Giuseppe Leo, è importante segnalare la notevole attività che riguarda il rilascio del passaporto. Con una media di 6000 passaporti rilasciati all’anno, l’ufficio del capoluogo offre tempi d’attesa minimi che si aggirano intorno ai 7-10 giorni (imprevisti esclusi).

Non è però soltanto la Questura di Sondrio a occuparsi di tale servizio. Infatti, anche la Polizia di Frontiera, con sede a Tirano e diretta da Ignazio Di Paola, ha da qualche anno una sezione amministrativa che permette servizi simili ai cittadini senza recarsi nel capoluogo. Inoltre, funge anche da ufficio denunce oltre che svolgere il suo importante ruolo di controllo dei varchi di passaggio.

Vi è poi la Divisione Anticrimine, guidata dal dott. Emilio Pellerano, che vanta negli ultimi anni risultati ragguardevoli nella prevenzione e contrasto alle attività illecite. Oltre agli approcci tipici con gli utenti, la divisione si interessa anche delle situazioni problematiche che coinvolgono i minori, dei rapporti con gli enti sanitari, della comunicazione della cessione di fabbricato e della redazione di statistiche riguardanti le azioni criminali che permettono la loro prevenzione.

Il Questore ha messo in luce l’ottima attività di questo settore che ha portato alla riduzione della maggior parte dei reati, soprattutto i furti in abitazione che sono calati, nell’ultimo anno, del 40 per cento. L’unico settore in lieve aumento sembra essere quello dei furti in esercizi commerciali.

In aggiunta a questi settori, vi sono la Squadra Mobile guidata da Matteo Berna Nasca, l'Ufficio di Gabinetto gestito da Wanda Matarazzo e la Polizia Stradale diretta da Roberto Del Maffeo: tutti uffici che svolgono con diligenza ed esperienza i propri delicati compiti. 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newFB newTwitter