Sondrio , 18 novembre 2019   |  

La Valtellina ai campionati mondiali di corsa

Dal Mondiale all’altro capo del mondo sono arrivate tante belle notizie e tante belle medaglie che hanno premiato l’impegno e la passione dell’Italian Mountain Running Team.

IMG 20191115 WA0006 2

crediti Marco Gulberti

Si sono svolti in Patagonia, su un percorso con torrenti in piena, ponticelli traballanti, alberi da scavalcare e sotto una pioggia battente, gli azzurri, sia nella formula classic sia in quella long distance, sono riusciti a cogliere risultati importanti. Il bottino di venerdì 15 novembre è di 2 ori, 1 argento e 2 bronzi grazie alla junior Angela Mattevi che si laurea campionessa del mondo - dopo il secondo posto agli europei - e trascina all’oro a squadre le compagne Giovanna Selva (7a), Anna Arnaudo (9a) ed Elisa Pastorelli (19a). Negli under 20 maschili gli azzurrini sono di bronzo con Marco Zoldan (10°), Luca Merli (13°), Massimiliano Berti (15°) e Giacomo Bruno (25°).

Nei senior maschili, sul tracciato di 14 km, il campione italiano Cesare Maestri con una prova maiuscola si porta a casa la medaglia d’argento alle spalle dello statunitense Joe Gray. Ed è bronzo a squadre grazie anche al 9° posto di Xavier Chevrier, al 24° di Alex Baldaccini e al 30° di Nadir Cavagna.

Gara donne dominata ancora dagli USA con Grayson Murphy, ma le azzurre ci mettono il cuore ed Elisa Sortini (Atletica Alta Valtellina), come all’europeo di Zermatt, è la migliore delle italiane con un ottimo 8° posto davanti alla compagna di club Emmie Collinge (in gara per la Gran Bretagna). Brave anche Gaia Colli (14a), Alice Gaggi (15a) e Alessia Scaini (30a). Purtroppo si devono accontentare del 4° posto a squadre.

Nelle lunghe distanze (41,5 km) Francesco Puppi sfiora l’impresa e a lungo si sogna il metallo più prezioso. Alla fine è argento alle spalle dell’americano Jim Walmsley. L’Italian Team è bronzo grazie ai punti di Gabriele Bacchion (8°), Luca Cagnati (17°) e Alessandro Rambaldini (24°).

Tra le donne Silvia Rampazzo per poco non riesce ad agguantare il podio e si deve accontentare del 4° posto, mentre Francesca Ghelfi chiude 25a.

Dopo la giornata del 16 novembre il bottino finale per l’Italia è 1 oro e 2 argenti individuali, 1 oro e 3 bronzi a squadre.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newFB newTwitter