Sondrio , 12 marzo 2018   |  

Ladies Team terze a Segrate

La settima giornata di Coppa Italia femminile di Rugby a 7, si è disputata ancora a Segrate, sotto una pioggia battente e su un campo reso pesantissimo.

Segrate1

In competizione in questo round tre delle quattro squadre che si stanno battendo per la conquista degli ultimi due posti validi per le finali nazionali e a farne le spese è stata la formazione valtellinese inserita nel girone di qualificazione con Como e Voghera, mentre il Cus Milano poteva dormire sonni tranquilli con Verbania e Sondrio.

Liquidato con facilità il Voghera mandando in meta tutte e otto le atlete a disposizione, la concentrazione del Ladies Team era tutta per la gara con il Como. Purtroppo due lievi infortuni subiti ad inizio gara riducevano il potenziale delle valtellinesi che erano costrette a cedere di fronte ad un Como determinato e solido in tutti i reparti. La sconfitta con le lariane relegava il Sondalo alla finale per il terzo e quarto posto, vinta per 26-20 contro il Verbania che ha tratto giovamento dalla disputa delle mischie no contest.

Nella finale il Cus Milano disponeva facilmente per 33-7 sul Como, aggiudicandosi il torneo e allungando in classifica generale. 

«Non siamo molto contenti del trattamento riservatoci dagli organizzatori, che mettono sempre sulla nostra strada una se non due delle antagoniste per la parte alta della classifica. Il Cus Milano in questa stagione lo abbiamo già affrontato 4 volte e quindi forse era il caso di variare un po’ il menù, ha commentato il Presidente Fulvio Paganoni.  Facciamo enormi sacrifici e centinaia di kilometri ogni domenica per farci trovare pronti all’appuntamento, quindi un po’ di rispetto lo pretendiamo. Le ragazze, tenuto conto delle circostanze, oggi hanno fatto il massimo e sono grato a loro per l’impegno e la serietà dimostrate per l’ennesima volta. Adesso ci sarà una lunga pausa che ci consentirà di preparare al meglio l’appuntamento per il 29 aprile a Sondalo».

Prossimo appuntamento: domenica 29 Aprile: 8^ giornata a Sondalo.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newFB newTwitter