Sondrio, 10 dicembre 2016   |  

Latte: firmato decreto etichetta per tutela Made in Italy

Il provvedimento si applica al latte vaccino, ovicaprino, bufalino e di altra origine animale.

1459015581 latte fresco

Firmato il decreto che introduce in etichetta l'indicazione obbligatoria dell'origine per i prodotti lattiero caseari in Italia. Lo rende noto il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Con questo nuovo sistema sarà possibile indicare con chiarezza al consumatore la provenienza delle materie prime di molti prodotti come latte UHT, burro, yogurt, mozzarella, formaggi e latticini. Il provvedimento si applica al latte vaccino, ovicaprino, bufalino e di altra origine animale.

Il decreto prevede che il latte o i suoi derivati dovranno avere obbligatoriamente indicata l'origine della materia prima in etichetta in maniera chiara, visibile e facilmente leggibile: a) queste le diciture utilizzate "Paese di mungitura: nome del Paese nel quale è stato munto il latte"; b) "Paese di condizionamento o trasformazione "nome del Paese" in cui il prodotto è stato condizionato o trasformato il latte.


Qualora il latte o il latte utilizzato come ingrediente nei prodotti lattiero-caseari, sia stato munto, confezionato e trasformato, nello stesso Paese, l'indicazione di origine può essere assolta con l'utilizzo di una sola dicitura: ad esempio "origine del latte: Italia".


Se le fasi di confezionamento e trasformazione avvengono nel territorio di più Paesi, diversi dall'Italia, possono essere utilizzate, a seconda della provenienza, le seguenti diciture: a) latte di Paesi UE: se la mungitura avviene in uno o più Paesi europei; b) latte condizionato o trasformato in Paesi UE: se queste fasi avvengono in uno o più Paesi europei. Se le operazioni avvengono al di fuori dell'Unione europea, verrà usata la dicitura "Paesi non UE".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Luglio 2002, dopo 50 anni, scade il trattato della Comunità economica carbone e acciaio e questa è inglobata nell'Unione Europea

Social

newFB newTwitter