Milano , 08 marzo 2018   |  

Lombardia: 8 Marzo per ricordare le donne della Shoah

Regione, Yad Vashem e Figli della Shoah siglano patto per sensibilizzare tema su civiltà ebraica e olocausto

Stroop Report Warsaw Ghetto Uprising 10

"Regione Lombardia e Yad Vashem lavoreranno con Figli della Shoah per favorire e promuovere attività culturali, educative e formative. Tali attività potranno includere interventi di sensibilizzazione di docenti e studenti e operatori culturali, iniziative di approfondimento sui diversi aspetti della civiltà ebraica e sui luoghi simbolo dell'Olocausto, la realizzazione e lo scambio di materiali didattici". Sono questi i contenuti della Dichiarazione comune di intenti presentata oggi nell'ambito del seminario di aggiornamento 'Punti di luce: le donne nella Shoah', svoltosi all'auditorium 'Giovanni Testori' di Palazzo Lombardia, firmata per Regione dal presidente Roberto Maroni, per i Figli della Shoah da Liliana Segre e per Yad Vashem da Dorit Novak.

Regione Lombardia e Yad Vashem sosterranno, inoltre, la rete attiva per la diffusione di tali tematiche. Progetti ed eventi saranno congiuntamente identificati e concordati e potranno coinvolgere ulteriori soggetti operanti in Lombardia e in Israele.

La Dichiarazione di intenti sottolinea anche il prezioso contributo e il valore pedagogico reso disponibile da Yad Vashem agli educatori di lingua italiana, in accordo con Regione Lombardia, con l'intento di promuovere una sempre più stretta collaborazione e coltivare il dialogo comune. Vi sarà un impegno a lavorare per sviluppare una duratura collaborazione, in particolare nel campo dell'educazione, sulle tematiche dell'Olocausto.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Giugno 1836 il generale Alessandro La Marmora fonda il corpo dei Bersaglieri

Social

newFB newTwitter