Milano , 05 novembre 2017   |  

Lombardia, contro i crimini farmaceutici

Domenica 5 Novembre, si è svolto a Milano al Museo della Scienza e della Tecnologia un importante incontro teso a combattere i crimini in campo farmaceutico, che ha visto la partecipazione di importanti esponenti di Regione Lombardia, Ministero della Salute e dell'Arma dei Carabinieri

Regione lombardia 1

«Regione Lombardia è impegnata nel contrasto al crimine farmaceutico e collabora attivamente nelle attività di controllo effettuate nell'ambito del "Progetto Tracciabilita' del Farmaco" del Ministero della Salute e di Aifa, rivolgendo la propria attenzione anche al farmaco ed alla sua filiera distributiva, vigilando sulla prescrizione, dispensazione ed utilizzo corretti». E' l'intervento di stamane, domenica 5 Novembre, di Gustavo Cioppa sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia a margine della conferenza "Strategie di contrasto al crimine farmaceutico", organizzata dal Ministero della Salute, dall'Arma dei Carabinieri e dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute nel quadro degli eventi in calendario per la Presidenza italiana del vertice G7.

«Il crimine farmaceutico, ha spiegato Cioppa mette a rischio la sicurezza dei pazienti e l'efficacia dei trattamenti clinici creando un grave problema di salute pubblica. Basti pensare che due terzi dello spam sulla posta elettronica riguarda farmaci e che il 95 per cento delle farmacie online operano illegalmente e non sono presidiate da un professionista farmacista. Coerentemente con la propria lungimirante politica di salvaguardia della salute e prevenzione delle patologie, Regione Lombardia incrementa anno dopo anno un sistema di Regole di governo con indicazioni e obiettivi per le Aziende sanitarie per facilitare gli operatori nella appropriatezza delle prescrizioni, i cittadini nelle informazioni sul corretto impiego dei farmaci e nel monitoraggio dei consumi dei medicinali non trascurando la sorveglianza attiva delle eventuali reazioni avverse» ha concluso Cioppa.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Novembre 2007 a Novara viene beatificato don Antonio Rosmini, autore dell'opera Delle Cinque Piaghe della Santa Chiesa e fondatore dell'Istituto della Carità

Social

newFB newTwitter