Milano, 25 luglio 2017   |  

Lombardia; fulcro della formazione a livello europeo in Neuroscienze e Neurochirurgia

Sottoscritta tra Università degli Studi di Milano e L'Istituto Carlo Besta porta la Regione lombarda a divenire con il futuro un centro di formazione a livello europeo

download

La convenzione sottoscritta tra l'Università degli Studi di Milano e l'Istituto Carlo Besta, permette alla Lombardia di diventare il fulcro della formazione nel campo delle neuroscienze e della Neurochirurgia, a livello europeo. Un'iniziativa che aumenterà l'efficacia delle cure offerte dal nostro sistema sanitario regionale ai nostri concittadini e un'ulteriore asso da giocare nella partita per portare a Milano la sede dell'Ema (Agenzia Europea dei medicinali) .

Alla firma della convenzione presente  l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera  a Palazzo Lombardia, tra l'Università degli Studi di Milano e la Fondazione Irccs Istituto neurologico 'Carlo Besta',  il presidente della Fondazione Alberto Guglielmo e Gianluca Vago, rettore dell'ateneo milanese. La principale finalità della convenzione è contribuire al percorso di formazione di medici e ricercatori, mettendo a disposizione di studenti, specializzandi e dottorandi in Neurologia, Neurochirurgia e Neuropsichiatria infantile il patrimonio clinico e di esperienza scientifica dell'Istituto neurologico 'Carlo Besta', un centro di riferimento nazionale per le neuroscienze che nel 2018 celebrerà il proprio centenario.

Il Besta  è un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico già punto di riferimento internazionale nel campo delle Neuroscienze, che attraverso la collaborazione con l'Università di Milano potrà contribuire a formare medici e ricercatori che potranno fornire delle risposte alle domande di chi ha bisogno e non riesce a trovare una risposta di sanità.

I protocolli d'intesa della convenzione sono inerenti il corso Laurea magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia per le attività formative che qualificano l'indirizzo neurologico e neurochirurgico e per i corsi di specializzazione in Neurologia, Neurochirurgia e Neuropsichiatria infantile. Il Besta rafforzerà quindi la già importante rete di formazione e ricerca nelle neuroscienze dell'Università di Milano, che include vari Dipartimenti del Policlinico, Sacco, San Paolo e San Carlo ed Auxologico.

 Gli studenti avranno la possibilità di acquisire competenze cliniche e di ricerca grazie alle grandi casistiche di pazienti adulti e bambini con patologie neurodegenerative, neuroimmunologiche, oncologiche e genetiche; la disponibilità di laboratori di diagnostica avanzata e di tecnologie innovative come il Neurosim Center, il primo centro di formazione e simulazione neurochirurgica in Europa basato sulla realtà virtuale; di quelli di neuroscienze e del centro di ricerca clinica che coordina le numerose sperimentazioni nei pazienti. Il Besta è inoltre coordinatore di progetti di ricerca europei ed internazionali e fa parte dell' 'European reference network', una rete di istituzioni sanitarie europee nata per affrontare malattie rare e complesse che richiedono cure specializzate e risorse concentrate.

L'importanza dell'attività dell'Istituto Besta si è consolidata negli anni,  ha affermato Alberto Guglielmo, presidente della Fondazione Irccs Istituto neurologico 'Carlo Besta'. Siamo un punto di riferimento a livello europeo ed internazionale per le neuroscienze già nella rete Ern (European reference network) della Commissione europea e con il nostro Centro europeo Neurosim per la neurochirurgia. Pertanto, con questa convenzione, si amplifica e migliora la cooperazione con l'Università di Milano e ciò contribuisce a rafforzare la qualità dell'offerta formativa e di specializzazione nelle aree di nostra competenza per la ricerca e l'aggiornamento dei profili della sanità pubblica. Per i giovani questa convenzione aumenta qualitativamente le opportunità di crescita e per il territorio si tratta di una firma che non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza per attrarre anche talenti esteri nel nostro sistema universitario e sanitario".

RETTORE UNIMI VAGO - "La convenzione con l'Istituto Besta - ha commentato il rettore dell'Università Statale di Milano Gianluca Vago - porta a compimento il percorso intrapreso in questi anni per integrare ed arricchire le nostre attività di formazione in area medico sanitaria con il meglio del patrimonio clinico ed assistenziale del territorio. Si tratta di una scelta che nelle nostre intenzioni risponde anche ad un preciso disegno strategico, che punta a sostituire lo schema del confronto competitivo con le potenzialità del fare rete, in particolare tra istituzioni pubbliche, ottimizzando le competenze di altissimo profilo, scientifico ed assistenziale, presenti nella nostra Regione e valorizzandone il ruolo anche nel contesto internazionale".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Agosto 1991 la Lettonia dichiara l'indipendenza dall'Unione Sovietica

Social

newFB newTwitter