Sondrio , 03 febbraio 2018   |  

Lombardia gli agricoltori hanno un nuovo Presidente

Giovanni Daghetta, risicoltore pavese, è stato confermato anche per il prossimo quadriennio Presidente regionale di Cia-Agricoltori Italiani della Lombardia. Ad affiancarlo, nel ruolo di Vicepresidente, sarà Lorena Miele allevatrice comasca.

MieleeDaghetta

Giovanni Daghetta, Presidente di Cia Lombardia (a destra) e Lorena Miele, Vicepresidente di Cia Lombardia (a sinistra)

Giovanni Daghetta confermato Presidente di Cia Lombardia, la nuova Vicepresidente è Lorena Miele. Paola Santeramo confermata Direttore. Così ha deciso la settima assemblea elettiva dell’Organizzazione svoltasi venerdì 2 Febbraio  al Doria Grand Hotel di Milano. 
 
Nella sua relazione Daghetta ha ripercorso i fatti salienti del quadriennio appena concluso analizzando le problematiche del mondo agricolo e soffermandosi sui risultati raggiunti e sulle sfide ancora aperte.

Molto positivi sono invece i risultati che si registrano nel comparto biologico, ha evidenziato Daghetta, che se fatto con la serietà, non è da ritenersi in contrapposizione all’agricoltura convenzionale, ma allineata in un percorso comune con essa.   La relazione ha toccato anche le problematiche relative ai segmenti del settore primario come anche quello del vino, del florovivaismo, delle carni suine e degli avicoli.
 
Spazio anche alle tematiche del consumo del suolo (Daghetta ha ricordato l’impegno Cia contro il progetto dell’autostrada Broni-Mortara-Vercelli e della Vigevano-Malpensa), delle risorse idriche e per finire all’annosa questione della burocrazia che attanaglia le imprese agricole. Molto partecipato il dibattito a cui ha preso parte tra gli altri l’onorevole Angelo Zucchi della segreteria del Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina.

La nuova Vicepresidente Lorena Miele  ha posto invece l’accento sull’importanza della ricerca scientifica anche in agricoltura e sulle biotecnologie. «Progredire nella ricerca è fondamentale per il progresso del settore primario e per risolvere alcuni problemi che lo attanagliano», ha affermato l’imprenditrice agricola comasca.
 
A concludere i lavori congressuali è stato Mauro Di Zio, presidente di Cia Abruzzo che ha sottolineato la necessità di riconoscere l’importanza del ruolo svolto dagli agricoltori anche nella conservazione e valorizzazione del paesaggio.  Al dibattito hanno anche preso parte Carlo Bonizzi, già Presidente di Cia Lombardia, Renata Lovati, Presidente di Donne in Campo Lombardia, Sandro Passerini, Vicepresidente di Cia Provincia Centro Lombardia, Roberto Frattini, Coordinatore nazionale del Gruppo di interesse economico (Gie) sul latte, Gabriele Carenini, Vicepresidente di Cia Piemonte, Dario Olivero, già Presidente di Cia-Milano-Lodi-Mb, Mario Rebuzzi, Vicepresidente Regionale di Anp Est Lombardia, Piersilvano Borella di Cia Provincia Centro Lombardia, Francesco Ghezzi, Vicepresidente di Agia Lombardia, Giovanni Premoli di Cia Pavia, Marilena Pinti, Presidente di Turismo Verde Lombardia e Adonis Bettoni, Vicepresidente uscente di Cia Lombardia. Al termine dell’assemblea, la neonominata Giunta regionale ha confermato Direttore di Cia Lombardia Paola Santeramo.
 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newFB newTwitter