Sondrio , 08 febbraio 2018   |  

Master regionali: si corre, si lancia, si nuota

Domenica 4 Febbraio, si sono svolti i Campionati Regionali invernali Master, organizzati a Mantova dal Comitato Provinciale Fidal Mantova con la regia del consigliere regionale Fidal Lombardia Virginio Soffientini.

CampioniRegionaliCrossGPSanti

Fotografia Cesare Rizzi

Si parte con il Campionato Regionale di corsa campestre sui prati circostanti il campo CONI di Via Learco Guerra: in lizza nelle varie fasce d’età ci sono 471 atleti complessivi (gara sui 6 km per gli uomini e sui 4 km per le donne). Tra i 19 vincitori del titolo ci sono quattro donne campionesse d’Italia in carica: Patrizia Tisi (Atl. Paratico, SF45), Enrica Carrara (Atletica di Lumezzane, SF50), Elena Fustella (Atl. Lecco Colombo, SF55) e Donata Torcoli (Atletica di Lumezzane, SF70). Grandi performance anche per gli atleti della provincia di Sondrio, in particolare il G.P. Santi Nuova Olonio capace di portare a casa ben quattro titoli regionali: Enrico Benedetti (master 35), Graziano Zugnoni (master 40), Roberto Pedroncelli (master 50), Lorenza Combi (master 40).

Il Campionato di Società regionale Master di corsa campestre in prova unica va sia al maschile sia al femminile all’Atletica Paratico. Tra gli uomini il club bresciano con 664 punti precede l’Atletica di Lumezzane (603) e il GP Santi Nuova Olonio (453): i tre sodalizi conquistano peraltro tre titoli individuali a testa assommandone nove sugli 11 assegnati. Tra le donne Paratico conquista 369 punti contro i 343 dell’Atletica di Lumezzane e i 275 dell’Atletica Gavardo ’90 Libertas.

Al pomeriggio tocca a distanze brevissime e salti in estensione indoor e ai lanci invernali all’aperto. La vicecampionessa europea indoor di prove multiple W40 Roberta Sara Colombo (Atl. Monza), passata tra le SF45, vince il triathlon facendo segnare un comunque rilevante 5.13 nel lungo (la MPI che detiene dal 14 gennaio è 5.45) e conquista i 60 ostacoli con 9.56. Paola Pasini (Virtus Castenedolo) si impone nel triathlon SF55 siglando un 9.04 sui 60 piani a tre decimi dal limite nazionale: la sorella Patrizia Pasini (Virtus Castenedolo) fa segnare 4.23 nel lungo della medesima categoria. Di rilievo tecnico anche il 10.24 della triplista SF50 Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana). Nei lanci domina la scena Michele Ghislandi (Atl. Monza) con 12.12 nel peso e 40.04 nel disco SM50. Da sottolineare il titolo regionale vinto da Giorgio Lerda (G.P. Valchiavenna) nel disco categoria master 65 con la misura di 25,78 metri.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newFB newTwitter