Tirano , 08 novembre 2017   |  

Memoria per il futuro: riflessioni sulla Shoah

Il 2018 segna l'80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia da parte del regime fascista. Leggi che aprivano la strada alla persecuzione e allo sterminio di una parte dei cittadini italiani, che discriminavano gli esseri umani sulla semplice base dell’appartenenza ad una etnia diversa.

hqdefault

Il 2018  è anche l'anno in cui ricorre il 70° dall'entrata in vigore della Costituzione e della Dichiarazione universale dei diritti umani. E' dunque un'occasione importante per approfondire le lezioni della storia in un momento storico come quello odierno, in cui rifioriscono razzismi e intolleranze, ed è essenziale riflettere e mettere in relazione il passato con il presente.
Nel contesto delle collaborazioni promosse da Tirano come “Città che Legge” che vedono dialogare Biblioteca, scuole e librerie del territorio, l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Tirano coordina un programma articolato, in avvicinamento alla Giornata della Memoria del 27 gennaio 2018, con l'intento di approfondire un tema difficile, come quello della Shoah, e di osservarlo e comprenderlo anche attraverso gli occhi della letteratura, del teatro e del cinema.

Si inizia a novembre proprio con un percorso di conoscenza e approfondimento guidato dallo studioso Mattia Agostinali che propone in Biblioteca il corso “Sanguinare Storia”. Appassionato cinefilo fin dall'infanzia e dal 2004 docente di numerosi corsi di storia e critica del cinema di sua concezione (destinati a tutte le età, dalla Scuola per l'Infanzia agli adulti) Mattia Agostinali approfondisce in particolar modo gli aspetti legati a storia, multimedialità, crossmedialità, storytelling e pedagogia. Durante 8 incontri (2 ore ciascuno) a partire da lunedì 20 Novembre (e fino al 5 Febbraio 2018), il corso indagherà la questione della trasmissione e della divulgazione dell’orrore della Shoah, attraverso l'analisi dei principali testi letterari, la visione di film, documentari, materiali artistici e musicali (con una particolare attenzione per “Maus” di Art Spiegelman e per l'opera fondamentale di Claude Lanzmann). La partecipazione al corso è gratuita ed è richiesta l’iscrizione. Tutte le lezioni/incontro saranno fruibili anche singolarmente ( consigliata la prenotazione in Biblioteca). In allegato il programma dettagliato.

A gennaio e febbraio, oltre a documenti filmati in fase di definizione, in programma le presentazioni, promosse dalla libreria Il Mosaico di Tirano che ospiterà autori e giornalisti per inquadrare il tema della sterminio degli Ebrei nel contesto contemporaneo. In previsione la presenza di Massimo Boni (25 Gennaio 2018) autore del libro “Il Museo delle penultime cose” edito da Sixandsecond, una storia intima e universale sulla Shoah; un incontro dedicato a Primo Levi, con la lettura e analisi del libro “Sommersi e salvati” ed infine un'analisi delle nuove forme di antisemitismo contemporaneo a cura del giornalista del quotidiano “La Repubblica” Davide Riccardo Romano.

Parte del programma è anche l'ultimo evento della stagione di TiranoTeatro del 1° marzo 2018, “La banalità del Male” (fuori abbonamento). L'intenso monologo composto da Paola Bigatto condensa il pensiero della filosofa Hannah Arendt elaborato nel corso del tristemente famoso processo ad Adolf Eichmann, raccontando come il male sia originato dalla mancanza di idee e di come venga fomentato dall'inattività e dall'inerzia. Fu così che, secondo la filosofa tedesca, casualità e banalità, divennero i motori che mossero i pianificatori dello sterminio. Lo spettacolo verrà presentato anche per gli studenti delle scuole secondarie tiranesi di primo e secondo grado in collaborazione con le direzioni scolastiche.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Novembre 2007 a Novara viene beatificato don Antonio Rosmini, autore dell'opera Delle Cinque Piaghe della Santa Chiesa e fondatore dell'Istituto della Carità

Social

newFB newTwitter