Milano, 27 marzo 2021   |  
Cronaca   |  Milano

Milano i controlli del sabato sera dei Carabinieri

Proseguono i controlli dell'Arma dei Carabinieri nel capoluogo meneghino per il rispetto delle norme anti-covid

milano covid

Nel pomeriggio di venerdì 26 Marzo, a Milano, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Milano Porta Magenta – Aliquota P.M.Z. hanno denunciato in stato di libertà per violazione delle norme di contenimento della diffusione del contagio da covid-19 (artt. 6 e 7 del D.L.19/2020) un rumeno 36enne, censurato.

I Carabiniri  a seguito di una richiesta di collaborazione pervenuta dall'A.T.S. nell'ambito delle procedure di controllo conseguenti alle recenti dimissioni del soggetto da una struttura ospedaliera, hanno rintracciato il predetto al di fuori della propria dimora, benché fosse sottoposto alla misura dell’isolamento domiciliare obbligatorio disposto dai sanitari.

Nella tarda serata di sabato 26 Marzo, a Milano, nell’ambito di mirati servizi di controllo sul rispetto delle normative nazionali sul contenimento della pandemia da Covid-19, i militari del Nucleo Radiomobile di Milano e della Compagnia Carabinieri Duomo sono intervenuti in via Fiori Oscuri, zona Brera, dove erano stati segnalati al 112 NUE assembramenti di persone in strada. Un equipaggio inviato dalla C.O. ha riscontrato la presenza di numerose persone che stazionavano in prossimità di due bar di via Brera, intente a consumare bevande alcoliche, che all'atto dell'intervento si sono immediatamente allontanate.

Nei confronti dei titolari dei due esercizi commerciali, un gallaratese 55enne e una milanese 54enne, sono state elevate sanzioni amministrative ed applicata la chiusura provvisoria di giorni 5, per lo svolgimento dell'attività oltre l'orario consentito e la violazione del divieto di assembramento (art. 2 D.L. 33/2020 in relazione all'art 46 D.P.C.M. 02 Mar 2021). (Foto in allegato)

Nel corso della nottata di sabato  27 Marzo , a Milano, alcuni equipaggi del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Gentilino, dove era stato segnalato al 112 NUE un assembramento di persone, oltre il numero e l'orario consentito, all'interno di un'abitazione.

Sul posto, i Carabinieri hanno accertato la presenza di 9 ragazzi che si erano radunati in un appartamento in locazione ad uno di essi, per trascorrere la serata assieme. I presenti, tutti stranieri, di età compresa tra i 25 e i 32 anni, studenti fuori sede iscritti ai corsi dell’Università Bocconi, sono stati  identificati e sanzionati per la violazione dell'art. 2 d.l. 33/2020 in relazione all'art. 35 comma 2 D.P.C.M. 02 Marzo 2021 ("divieto di spostamento in ambito comunale").

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Aprile 1956 seduta inaugurale della Corte costituzionale italiana

Social

newFB newTwitter