Milano, 29 settembre 2019   |  

Milano, Palazzo Marino in aiuto dei bisognosi...

Il Comune di Milano attuerà misure di sostegno al reddito rivolte ai cittadini che non hanno i requisiti per usufruire del reddito di cittadinanza dal 30 Settembre e fino al 31 Dicembre i cittadini potranno presentare domanda

36 lmd80 00036 04

Il Comune di Milano ha deciso di mettere in atto misure di sostegno al reddito rivolte ai cittadini che non hanno i requisiti per usufruire delle analoghe misure nazionali, reddito di cittadinanza in primis.

A partire dal 30 Settembre e fino al 31 Dicembre prossimi, in diversi punti della città, sarà possibile presentare la domanda per ottenere questo aiuto economico finanziato con risorse esclusivamente comunali prendendo un appuntamento e recandosi nel giorno indicato presso uno degli appositi spazi.

A tal proposito è intervenuto l’Assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, ed ex Vice Sindaco di Milano, Riccardo De Corato, che si è così espresso: «Non vi è alcun dubbio che l’iniziativa che sta per attuare l’Amministrazione di Palazzo Marino sia interessante però, ed io ho letto attentamente tutto il bando, i requisiti che hanno posto per accedere ai contributi sono per la maggior parte a favore dei cittadini stranieri. Infatti, al contrario di quanto ha affermato Rabaiotti, assessore alle Politiche sociali e abitative del Comune di Milano, come si può pensare di sostenere i cittadini in difficoltà e integrare con le proprie risorse le misure di sostegno erogate dallo Stato, se poi si pongono dei requisiti come ad esempio un Isee ( Indicatore che serve per valutare e confrontare la situazione economica dei nuclei familiari) a 6.000 euro oppure avere almeno un figlio minore a carico. L'assessore De Corato prosegue, «E’ chiaro ed evidente, che parametri e condizioni di questo tipo vadano a privilegiare, per la maggior parte, i cittadini di altra nazionalità e non gli italiani che davvero versano in situazioni di enormi difficoltà. Non solo non si crea un percorso di reinserimento sociale ma si complica ulteriormente la già grave situazione economica che colpisce migliaia e migliaia di italiani e milanesi», conclude De Corato.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Ottobre 2011 Libia: dopo 8 mesi di guerra civile, viene ucciso Mu'ammar Gheddafi.

Social

newFB newTwitter