Milano , 10 ottobre 2017   |  

Milano: sgominata banda dedita al furto e al riciclaggio (Aggiornamento)

È in corso dalla prime ore della giornata, nelle province di Milano, Monza Brianza, Bergamo, Chieti e Pavia, una vasta operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Milano,

carabinieri di milano e provincia

Questa mattina, martedì 10 Ottobre,   nelle province di Milano, Monza Brianza, Bergamo, Chieti e Pavia, una vasta operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, in esecuzione di un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali e patrimoniali emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza nei confronti di 17 persone, ritenute a vario titolo responsabili di associazione per delinquere – aggravata dalla “transnazionalità” – finalizzata alla commissione di furti, ricettazione e riciclaggio di autovetture di lusso.

Il provvedimento giunge a coronamento delle indagini condotte dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Monza, che hanno consentito di individuare come il sodalizio criminale, operante prevalentemente nelle province di Milano e Monza e Brianza, avesse consumato furti di veicoli per un valore stimato di 1.750.000 euro.

Aggiornamento:

 I dettagli dell'operazione sono stati divulgati nel corso della conferenza stampa che si è svolta stamane, martedì 10 Ottobre, alle ore 11.30 presso la Procura della Repubblica di Monza.

L’ordinanza applicativa di misure cautelari e personali emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza ha colpito  17 persone (7 albanesi, 6 italiani, 1 marocchino, 1 egiziano, 1 rumeno e 1 bulgaro), tra i 21 e i 65 anni d’età, ritenuti a vario titolo responsabili di associazione per delinquere – aggravata dalla “transnazionalità” – finalizzata alla commissione di furti, ricettazione e riciclaggio di autovetture di lusso.

Il provvedimento giunge a coronamento dell’attività condotta dai militari del Nucleo Investigativo di Monza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Monza, in seguito al rinvenimento, nel marzo scorso, ad opera dei Carabinieri della Stazione di Muggiò (MB), di 2 auto provento di furto, caricate su una bisarca e in procinto di essere trasferite.

I successivi approfondimenti investigativi hanno consentito di individuare un sodalizio criminale operante prevalentemente nelle province di Milano e Monza e Brianza, resosi responsabile del furto, della ricettazione e del riciclaggio di 23 veicoli di lusso, di grossa cilindrata, per un valore stimato di 1.750.000 euro, 17 dei quali rinvenuti oltre che nel milanese e nel monzese anche nelle province di Ancona, Bari, Bergamo, Brescia, Como, Genova, Verona, nonché in Albania, Germania e Montenegro. Nel corso dell’indagine sono già finite in manette 7 persone e altre 9 sono state deferite in stato di libertà.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter