Milano, 25 settembre 2019   |  

Milano via Padova arrestato pusher gambiano

Da Luglio sei arresti per droga, tre rapine e un furto

via padova ansa ok

crediti Sky tg24 - via Padova Milano

La Polizia arresta lunedì notte 23 Settembre in via Padova gambiano di 32 anni che si era avvicinato ad un 26enne proponendogli l'acquisto di una piccola quantità di droga e dopo il rifiuto del giovane lo aggredisce tentando di rapinarlo del cellulare.

Fondamentale in questa vicenda si riconferma, come già era successo in occasione della tentata violenza sessuale ai danni di una ragazza uscita da una discoteca in zona corso Como a Milano, la presenza dei militari per le strade per la sicurezza dei cittadini.

Sono stati i cittadini per primi hanno fermato l’aggressore in attesa della Polizia. Via Padova, ormai, è zona franca per la criminalità straniera, come lo sono anche molte altre aree della città a partire da piazza Duca d’Aosta. Nella via più multietnica di Milano si consumano quotidianamente aggressioni, rapine e violenze. A queste si aggiungono lo spaccio di sostanze stupefacenti, la vendita abusiva di cibo e l’ubriachezza molesta, che spesso sfocia in maxi risse, dovuta alla facile reperibilità di alcool nei numerosi minimarket della via.

Da Luglio ad oggi si contano tre rapine, sei arresti per droga, compreso quello odierno, e un furto. Non mancano gravi episodi dovuti all’ubriachezza: il 19 Aprile scorso un uomo tunisino di 44 anni che tornava insieme al figlio di 12 anni al centro di solidarietà ambrosiana, struttura nella quale erano ospitati, dopo aver visto insieme una partita è stato aggredito a bottigliate in faccia da un nordafricano ubriaco ed è stato trasportato in ospedale in gravi condizioni. Secondo i dati di Orim (Osservatorio regionale per l'integrazione e la multietnicità) al primo Luglio 2018 risultano presenti a Milano 17.040 clandestini africani. E' quanto afferma Riccardo De Corato, ex vice Sindaco di Milano e Assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Ottobre 2011 Libia: dopo 8 mesi di guerra civile, viene ucciso Mu'ammar Gheddafi.

Social

newFB newTwitter