Sondrio , 13 aprile 2019   |  

Moody's buone notizie per Creval

Migliorato il giudizio sulla solidità della banca con upgrade del rischio di controparte a lungo termine • Aumentato anche il rating sul debito subordinato • Confermato il rating sui depositi sia a breve che a lungo termine, con un aggiornamento dell’outlook sui depositi a lungo termine a negative in attesa del nuovo Piano Industriale triennale

logo fb

Moody’s ha aumentato il Bank’s Standalone Baseline Credit Assessment (BCA) e l’Adjusted BCA a “b1” da “b2”. Inoltre, il rating sul debito subordinato è stato aumentato a “(P)B2” da “(P)B3” e anche la valutazione del rischio di controparte a lungo termine è migliorata a “Ba1(cr)” da “Ba2(cr)”.

Il rating Senior unsecured medium-term programme è stato confermato a “(P)B2”. Il BCA esprime il giudizio sulla solidità della banca ed il suo aumento riflette il miglioramento del profilo di rischio, in seguito al rafforzamento patrimoniale e al processo di derisking posti in essere.

L’Agenzia ha inoltre confermato il rating sui depositi a breve (“NP”) e lungo termine (“Ba3”), aggiornando l’outlook su depositi a lungo termine a negative in relazione al profilo delle prossime scadenze obbligazionarie nel corso del 2019 e 2020, che saranno oggetto di valutazione nel funding plan del nuovo Piano Industriale triennale previsto entro giugno 2020.

 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Giugno 2002 papa Giovanni Paolo II proclama Padre Pio santo con il nome di San Pio da Pietralcina

Social

newFB newTwitter