Sondrio , 12 maggio 2019   |  

Nel pavese tentata violenza sessuale ai danni di una 62enne

Un grave caso di violenza sessuale si è verificato in provincia di Pavia, a Gropello Cairoli, dove un richiedente asilo ha prima baciato violentemente sulla bocca e poi iniziato a palpeggiare una donna di 62 anni

Immigrazione

Un grave caso di violenza sessuale si è verificato in provincia di Pavia, a Gropello Cairoli, dove un richiedente asilo ha prima baciato violentemente sulla bocca e poi iniziato a palpeggiare una donna di 62 anni, strappandole per la foga una porzione della felpa e l’elastico dei pantaloni che la donna indossava, con la verosimile intenzione di proseguire, abusandone sessualmente.

La donna è poi fuggita chiamando i Carabinieri, che sono riusciti a risalire al responsabile, un cittadino nigeriano richiedente asilo di 23 anni, sbarcato a Cosenza nel 2017, ospite di una struttura di accoglienza a Gropello. È stato portato in caserma e, dopo gli atti di rito, sottoposto alla misura restrittiva del fermo di polizia giudiziaria, con successivo trasferimento presso il carcere di Pavia .

«Proseguono i danni causati da un accoglienza senza regole» lo dichiara Riccardo De Corato, ex vice Sindaco di Milano e assessore all'Immigrazione, Sicurezza e Polizia Locale di Regione Lombardia.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Maggio 1536 Anna Bolena, la seconda moglie di Enrico VIII d'Inghilterra, viene decapitata con la falsa accusa di adulterio

Social

newFB newTwitter