Sondrio, 07 gennaio 2023   |  

Nuova Sondrio Calcio in campo per allenarsi per affrontare la Grentarcadia

di Cristiano Comelli

La Nuova Sondrio Calcio, però, ha già ripreso con la preparazione con l'obiettivo di approcciarsi con il vestito migliore al match sul campo della Grentarcadia.

allenamenti

La prima giornata del girone di ritorno è prevista per domenica 22 gennaio. La Nuova Sondrio Calcio, però, ha già ripreso con la preparazione con l'obiettivo di approcciarsi con il vestito migliore al match sul campo della Grentarcadia.

La compagine di mister Fabio Fraschetti ripartirà con un bottino di trentaquattro punti che la collocano al secondo posto a una lunghezza soltanto dalla capolista Arcellasco Città di Erba e con dieci vittorie, quattro pareggi, una sconfitta, trenta reti all'attivo e dieci al passivo.

Alla società e ai tifosi hanno fatto indubbiamente piacere le parole pronunciate da capitan Claudio Lamia che si è rivolto a compagni di squadra, società e tifosi con parole di grande affetto: "sono trascorsi cinque mesi dal primo giorno di raduno del 31 luglio - ha detto - non posso che essere soddisfatto del lavoro svolto fin qui, abbiamo corso, sudato, lottato, ci siamo sacrificati, abbiamo sofferto in alcuni momenti e gioito in altri, l'unione e la coesione sono stati gli elementi fondamentali che hanno permesso la crescita di questo gruppo".

Parole preziose che, oltre a esprimere un attestato di stima nei confronti dell'ambiente, lo caricano a dovere in vista dell'impegnativo girone di ritorno dando benzina motivazionale. "Voglio ringraziare tutti i miei compagni - prosegue- il mister, lo staff, il direttore e tutta la dirigenza, in particolare il presidente e tutti i componenti della società che ogni giorno ci permettono di svolgere al meglio il nostro lavoro". Un grazie partecipe Lamia lo riserva anche ai supporters della squadra che, aggiunge, "hanno mostrato attaccamento a questi colori sostenendoci ogni domenica sia in casa che in trasferta".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

9 Febbraio 1801 Austria e Francia firmano il trattato di Luneville: cessione della Toscana alla Francia

Social

newFB newTwitter