Roma, 20 gennaio 2023   |  

Pastori da tutta Italia al Ministero dell’Agricoltura

L'incontro è per esporre le problematiche causate dal lupo

Fiocchi Pastori Ministro e Sottosegretario

L'Onorevole Pietro Fiocchi (Europarlamentare FdI) ha accompagnato una delegazione di Pastori provenienti da tutta Italia al Ministero dell’Agricoltura per un incontro con il Ministro Francesco Lollobrigida e il Sottosegretario Patrizio La Pietra.

Tema dell’incontro le numerose problematiche derivanti dalla presenza del lupo e dalle sue predazioni. Questo grande carnivoro, ormai presente e diffuso in moltissime Regioni italiane, ha causato e sta causando innumerevoli danni e disagi alla pastorizia e all’allevamento, in particolare sull’arco alpino e prealpino. La situazione creatasi ha raggiunto livelli tali da portarla all’attenzione del Governo. Dopo anni di appelli inascoltati l’attuale Governo è stato investito ufficialmente della situazione da:

Comitato Pastori d’Italia
Ass Pastoralismo delle Alpi
Ass.Difesa rurale
Comitato Allevatori del VCO
Ass APAC
e da alcuni rappresentati locali.

L'Onorevole Fiocchi ha espresso soddisfazione per l' incontro e ha dichiarato: ”Sono certo sulle azioni che verranno intraprese per risolvere questi problemi e garantire la sicurezza degli allevatori e la tutela della biodiversità. Nessuno vuole eradicare questa specie -continua Fiocchi – si tratta di monitorarla e gestirla come avviene in altri Stati quali la Svizzera, la Francia e la Svezia nonostante esse abbiano una popolazione di lupi di molto inferiore alla nostra.”  

“La Pastorizia e l’allevamento – conclude Pietro Fiocchi – sono un valore e un patrimonio economico e culturale che non possiamo permetterci il lusso di perdere.”

Il Ministro Lollobrigida e il Sottosegretario La Pietra hanno assicurato il massimo impegno del Governo per trovare soluzioni sostenibili e condivise.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

9 Febbraio 1801 Austria e Francia firmano il trattato di Luneville: cessione della Toscana alla Francia

Social

newFB newTwitter