Piuro, 11 gennaio 2017   |  

Piuro, promosso dalla Regione Lombardia

Contributo da 57 mila euro per la realizzazione del progetto

deco2

Piuro scommette  sul suo patrimonio storico-artistico e sulle specialità agroalimentari del suo territorio che lo rendono unico: il progetto denominato ‘Le Deco di Piuro e i suoi musei’, presentato nello scorso mese di ottobre sul bando regionale per la valorizzazione del territorio, per la promozione dei temi agricoli e delle filiere agroalimentari locali, ha ottenuto un contributo a fondo perso di 57 mila euro, su un costo complessivo di poco superiore ai 100 mila euro. «Si tratta di un progetto nel quale crediamo molto, risultato di confronti e di analisi con tutti gli attori, oltre che delle esperienze maturate negli ultimi anni - sottolinea il sindaco Omar Iacomella -, una grande opportunità per valorizzare e qualificare un’offerta che è soltanto nostra e che intendiamo promuovere per attirare quei turisti, sempre più numerosi, interessati a scoprire la vera essenza di un territorio attraverso i prodotti, i monumenti e le tradizioni».

Un territorio e un comune che hanno molto da dire: per qualità intrinseca, tipicità e legame con la tradizione prodotti quali i biscottini di Prosto, la torta Fioretto, il formaggio della val di Lei e la pietra ollare, tutti riconosciuti con la denominazione comunale d’origine, ne sono i degni ambasciatori. Per questo sono stati individuati quale leva sulla quale far ruotare l’intera economia locale, la loro conoscenza, il loro consumo e il loro successo quale volano per la promozione delle peculiarità storico-culturali del territorio. Il palazzo Vertemate Franchi, Belfort e il campanile di Sant’Abbondio, il borgo di Savogno, le chiese romaniche di Santa Croce quali espressioni artistico-culturali, i torchi, manifesto della tradizione etnografica, le cascate dell’Acquafraggia cartolina delle bellezze paesaggistiche, sono i luoghi più visitati dai turisti e sono stati posti al centro del progetto del Comune di Piuro.

Nello specifico, si procederà da subito per definire le diverse azioni: dall’allestimento di front office e teche espositive dei prodotti Deco al Museo Borgonuovo e di uno spazio dedicato alla promozione delle filiere enogastronomiche a palazzo Vertemate al posizionamento di segnaletica lungo i sentieri, dalla progettazione di un sito web dedicato con prenotazioni on line all’ideazione di pacchetti turistici integrati fra arte, cultura, enogastronomia e sport e alla promozione di visite guidate fino all’organizzazione di un evento annuale dedicato ai prodotti locali. Idee e ambizioni che si sono concretizzate nel progetto finanziato dalla Regione Lombardia che sarà realizzato entro la fine di agosto.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Giugno 1883 a Milano in via Santa Redegonda viene inaugurata la prima centrale elettrica europea

Social

newFB newTwitter