Milano , 28 ottobre 2018   |  

A Milano premiate le eccellenze sportive invernali della Lombardia

Domenica 28 Ottobre, a Milano la prima edizione del premio "Milano Neve 2018" promossa dal comitato provinciale della Federazione Italiana Sport Invernali di Milano ed inserita nella kermesse Milano Montagna.

milano28102018b

Si è svolta, domenica 28 Ottobre, a Milano la prima edizione del premio "Milano Neve 2018" promossa dal comitato provinciale della Federazione Italiana Sport Invernali di Milano ed inserita nella kermesse Milano Montagna.

Presenti alla manifestazione il presidente provinciale Carlo Castiglioni e Carla Giordani e Giorgio Madella. Il comitato provinciale di Milano, che comprende anche le aree di Lodi e Monza Brianza vanta 1500 iscritti, di cui 500, sono atleti e 37 società sportive.

L'evento meneghino è stato promosso per celebrare ed incentivare le numerose eccellenze degli sport invernali del territorio di competenza della FISI Milano. A ricevere il premio quest'oggi sono stati: Simone Ripamonti, per lo ski roll; Benedetta Romano, Giorgia Sala, Caterina Castelli e Marco Giallo laureati campioni provinciali nello sci alpino nella categoria Pulcini, baby e cuccioli della passata stagione.

Sempre per lo sci alpino, anche se assente alla rassegna milanese,  impegnato nella prima tappa del circuito di Coppa del Mondo di sci alpino, Guglielmo Bosca.

L'attenzione degli organizzatori del premio "Milano Neve" è stata data anche al mondo della diversa abilità, sono stati  premiati: lo Sporting Sprint Ski Team, che dal 2004 si occupa di sci alpino per disabili fisici, e l'allenatore nazionale Micaela Racchini della Polisportiva Sole che promuove gli sport invernali per disabili intellettivi.

Un riconoscimento è stato consegnato anche allo sci club Milano Ski Team sorto nel 2017 per aver creato questo nuovo sodalizio sportivo. Sempre per le società premiata per la propria attività di promozione delle discipline invernali la Polisportiva Team Brianza. (M.C.)

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Novembre 2003 in un attentato suicida a Nasiriya in Iraq muoiono 23 persone, tra loro 19 sono italiani: 12 carabinieri, 5 soldati dell'Esercito Italiano e 2 civili

Social

newFB newTwitter