Grosio , 23 marzo 2019   |  

Primavera tante novità al parco incisioni rupestri di Grosio

La visita guidata al Parco delle Incisioni Rupestri di Grosio permette di conoscere la storia valtellinese più antica

castnuovo

La visita guidata al Parco delle Incisioni Rupestri di Grosio permette di conoscere la storia valtellinese più antica, immergendosi nella suggestiva cornice di un Parco archeologico – naturalistico, tra ruderi di castelli e antichi castagni secolari, su di un naturale rilievo caratterizzato da terrazzamenti realizzati con muri a secco per la coltivazione della vite che domina la valle.

Si tratta di un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, che parte dall’età dei Metalli, testimoniata dalle oltre 5000 figure rappresentate sulla Rupe Magna dalla caratteristica forma a dorso di balena: la “Roccia incisa più grande delle Alpi”. Camminare sulla superficie della Rupe Magna, seguendo le indicazioni del personale e rigorosamente a piedi scalzi, permette di vivere un’esperienza unica! Il visitatore, una volta abituata la vista a scorgere sulla roccia gli antichi segni incisi, scoprirà affascinanti animali, rastrelli, oranti e coppelle.

Si prosegue con la visita alle antiche vestigia del Castello Vecchio, risalente al X-XI secolo, nel quale sono conservati il campanile romanico della Chiesa Castellana dedicata a San Faustino e Giovita e due sepolture longobarde scavate nella roccia. Il viaggio continua nel “Castrum Novum”, il Castello Nuovo, eretto attorno al XIV secolo dai Visconti di Milano, caratterizzato da una doppia cortina di mura difensive e dal poderoso donjon di 15 metri di altezza: benché allo stato di rudere, costituisce l’esempio meglio conservato e più interessante tra i castelli della Provincia di Sondrio.

Al termine della visita è possibile visionare i reperti provenienti dagli scavi archeologici sui dossi di Grosio, esposti nell’Antiquarium all’interno del centro informazioni del Parco.

Apertura straordinaria per Pasqua e Pasquetta: Domenica 21 e Lunedì 22 Aprile il Parco sarà aperto al pubblico con visite guidate. Il Parco dispone di aree pic-nic attrezzate di cui una al coperto, bagni e fasciatoio. Come raggiungerci: Una volta usciti allo svincolo di Grosio dalla statale 38 seguite le indicazioni per “Castelli e Parco delle incisioni Rupestri”.

Lasciata l’auto nel parcheggio gratuito in fianco alla centrale idroelettrica A2A (via Tridentina) proseguite a piedi lungo il sentiero in salita (di fronte alla Pizzeria) che conduce alla Cà del Cap (centro informazioni del Parco) dove troverete la Guida a vostra disposizione.

Dal 2 Aprile 2019 il centro informazioni del Parco “Ca’ del Cap” sarà aperto dal martedì alla domenica nei seguenti orari: mattino: 10:00 - 12:30 pomeriggio 13:30 – 18:00.

I castelli medievali saranno sempre aperti e visitabili gratuitamente in autonomia, seguendo le indicazioni del regolamento del Parco. Durate le giornate di apertura verranno proposte le visite guidate per singoli e famiglie.

“Alla scoperta del Parco” con partenza dalla Ca’ del Cap alle: 10:30 – 14:00 – 16:00 Non è necessaria la prenotazione, basta arrivare al centro informazioni del Parco agli orari indicati.

In caso di gruppi numerosi o comitive è necessario contattare la segreteria almeno 48 ore prima dell’arrivo al Parco, in modo da organizzare una visita dedicata.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Aprile 1945 l'esercito nazifascista si arrende e lascia l'Italia dopo le insurrezioni partigiane a Genova, Milano e Torino, ponendo fine all'occupazione tedesca in Italia: l'evento viene ricordato ogni anno dalla Festa della Liberazione

Social

newFB newTwitter