Sondrio , 18 aprile 2017   |  

Promemoria per tutte le aziende, comprese le zootecniche

Macchine per i trattamenti fitosanitari ed il diserbo: obbligo del controllo funzionale

314731 Logo20Coldiretti20ok

Si ricorda a tutte le aziende agricole che dal 26 novembre 2016 è in vigore l’obbligo di controllo funzionale delle macchine per effettuare i trattamenti fitosanitari ed il diserbo. Tutti gli operatori professionali, in base a quanto previsto dall’art. 12 del Dlgs. 150/2012, sono tenuti ad effettuare il suddetto controllo con periodicità quinquennale fino al 2020 e triennale successivamente a tale data.


La suddetta normativa è un vincolo di per se ma è molto opportuno ricordare che costituisce anche un elemento della cosiddetta “condizionalità” che, nel concreto, significa l’applicazione di riduzioni dei contributi comunitari Pac e PSR in caso di controllo da parte degli enti preposti oltre, naturalmente, all’irrogazione delle multe previste dall’art. 24 del Decreto legislativo (da 500 a 2000 euro). Le aziende che non avessero ancora provveduto a mettersi in regola sono invitate, pertanto, a farlo al più presto.


Come muoversi, in pratica: chi utilizza atomizzatori, barre diserbo, pompe con lance a mano, atomizzatori a spalla, ecc., deve, innanzitutto, fare un controllo di base delle attrezzature presso la propria officina di fiducia. Fatto questo passaggio, è necessario rivolgersi ad un centro autorizzato dalla regione Lombardia per ottenere il certificato ufficiale di funzionalità della macchina. In provincia di Sondrio i suddetti centri autorizzati sono due: la ditta Moltoni Maurilio di Ponte in Valtellina e la ditta Crupi di Lovero.


Il C.A.A. Coldiretti è a disposizione per dettagli e chiarimenti.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

30 Aprile 1993 l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare (Cern) annuncia che il World Wide Web sarà gratis per tutti.

Social

newFB newTwitter