Sondrio , 08 giugno 2019   |  

Rafting la nazionale italiana verso i Mondiali in Turchia

Partono sabato 8 Giugno, con un volo Turkish Airline dall’aeroporto milanese di Malpensa con destinazione Istanbul la nazionale selezionata dalla Federazione Italiana Rafting che parteciperà ai Campionati Mondiali Rafting in programma dall’8 al 13 Giugno sul fiume Munzur, a Tunceli, nella regione dell’Anatolia Centrale.

Federazione Italiana Rafting Nazionale

 

Parte sabato mattina 8 Giugno con un volo Turkish Airline dall’aeroporto milanese di Malpensa con destinazione Istanbul la nazionale selezionata dalla Federazione Italiana Rafting che parteciperà ai Campionati Mondiali Rafting in programma dall’8 al 13 giugno sul fiume Munzur, a Tunceli, nella regione dell’Anatolia Centrale. 

La nazionale, guidata dal direttore tecnico della Federazione Italiana RaftingPaolo Benciolini, assistito dai coach Elena Bragastini e Massimo Gallese e dall’addetto alla logistica Xavier Postiaux, è composta da 16 atleti che formeranno sei equipaggi da 4 atleti nelle Categorie Femminile, Maschile e Mix.

Questi i nomi degli atleti: Carlo Benciolini, Riccardo Colombo, Pietro Fratton, Letizia Lauri, Francesca Leonardi, Eloide Lumignon, Fabio Martini , Zeno Martini, Gaia Mascarello, Alessandra Massimino, Lorenzo Mastella, Dorothea Oberhofer, Francesco Regina, Jordi Sarteur, Carlotta Scalvino, Marianna Tedeschi.

Il programma dei Campionati Mondiali 2019 prevede sempre domani l’accredito delle squadre dei 17 Paesi iscritte alle gare iridate. Quindi, sabato 8 Giugno le prove del campo di gara.

Al termine dei trial la cerimonia di apertura ufficiale. Prima gara in programma domenica 10 Giugno la Discesa, seguita lunedì 11 dalla gara RX (il match race del rafting). Martedì 12 la gara di Slalom e le premiazioni con la cerimonia di chiusura. La nazionale azzurra rientrerà in Italia il 13 giugno.

 

 

 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Settembre 1924 è inaugurato a Lainate il primo tratto dell'Autostrada dei laghi, da Milano a Varese, la prima autostrada realizzata al mondo.

Social

newFB newTwitter