Turchia , 11 giugno 2019   |  

Rafting sulle rapide del fiume Uzmur le donne fanno faville

Partenza alla grande per la nazionale azzurra ai Campionati Mondiali aperti ieri in Turchia, a Tunceli, dal presidente della World Rafting Federation (e presidente della Federazione Italiana Rafting), il valdostano Danilo Barmaz.

Federazione Italiana Rafting Mondiali Turchia 2019

Nella prima gara, quella della specialità Discesa sul percorso di 4 km sulle rapide molto tecniche del fiume Uzmur l’equipaggio di Italia Donne 1 (Francesca Leonardi, Alessandra Massimino, Dorothea Oberhofer e Marianna Tedeschi) ha chiuso al secondo posto alle spalle dell’equipaggio di Russia 1. Il team azzurro, ha preceduto quello di Cile 1 di 15 secondi. Al quarto posto, e staccato di soli 3 secondi dall’equipaggio cileno ha chiuso l’altro equipaggio azzurro, quello di Italia Donne 2 (Letizia Lauri, Eloide Lumignon , Gaia Mascarello e Carlotta Scalvino).  

Buone notizie anche dagli Uomini dove l’equipaggio di Italia 1 (Pietro Fratton, Fabio Martini, Zeno Martini e Lorenzo Mastella) ha conquistato il terzo posto dietro il Cile e il Brasile. Nono posto per l’altro equipaggio in gara, quello di Italia 2 (Carlo Benciolini, Jordi Sarteur, Riccardo Colombo e Francesco Regina).  

I Campionati Mondiali con nazionali di 16 Paesi in gara proseguono, martedì 11 Giugno, con la prova della specialità RX: il Match Racing del Rafting

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newFB newTwitter