Sondrio , 31 ottobre 2018   |  

Ricorrenza dei defunti, 5 mila le attività in Lombardia

Tra sedi di impresa, sedi secondarie e unità locali, sono quasi 5 mila le attività coinvolte in Lombardia, tra commercio di fiori e servizi specializzati per la ricorrenza dei defunti

bfea3555ad38fe476532c5b54f218c09 XL

Ricorrenza dei defunti, tra sedi di impresa, sedi secondarie e unità locali, sono quasi 5 mila le attività coinvolte in Lombardia, tra commercio di fiori e servizi specializzati, su oltre 34 mila in Italia, il 14% del totale secondo un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati registro imprese al 2018. Un comparto che cresce del 2% in cinque anni in regione e dell’1,4% in Italia. Si tratta di quasi 3 mila attività lombarde di commercio al dettaglio di fiori, tra stabile e ambulante, su oltre 21 mila in Italia, 1.558 imprese di pompe funebri su 11 mila a livello nazionale e 320 attività nel commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali su 2.411 nazionali.

Milano è prima in regione con 1.500 attività (+13,9% in cinque anni) e terza nel Paese dopo Roma (2.161, +9,7%) e Napoli (1.551). A livello regionale viene poi Brescia, che con 668 attività è settima in Italia per numero di attività nel settore, seguita da Bergamo con 536 e Varese con 456. A livello nazionale quarta è, invece, Torino con 1.264 attività. Tra 2013 e 2018, dopo Milano che è prima per crescita in Lombardia, è Monza Brianza a registrare l’andamento migliore, +10,4%, mentre in Italia il settore cresce soprattutto a Bolzano (+21,9%) e Forlì Cesena (+19,8%).

Come da tradizione, il fiore più acquistato per questa ricorrenza è il crisantemo con un prezzo che, a seconda della varietà e della lunghezza, va da 2,00 euro a 5,00 euro. Lo dichiara Roberto Rossi presidente dell’Associazione dettaglianti fiori e piante aderente a Confcommercio Milano. Secondo la qualità, il prezzo di un mazzo di crisantemi, può variare dai 10 ai 15 euro.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter