Sondrio, 04 ottobre 2018   |  
Cronaca   |  Cultura

Sabato 6 Ottobre la BPS si trasforma in museo aperto a tutti

L'Istituto di Piazza Garibaldi di Sondrio aderisce all'annuale iniziativa promossa dall'Associazione bancaria italiana di rendere visibili al grande pubblico i propri tesori artistici.

agh1

Biblioteca "Luigi Credaro" (sala interna) in lungo Mallero Armando Diaz a Sondrio

Per iniziativa dell’ Abi (Associazione bancaria italiana) coordinatrice del progetto, da alcuni anni è tradizione che il primo sabato di Ottobre i "Palazzi" delle banche accolgano quanti hanno desiderio di conoscere le testimonianze della storia culturale e civile del nostro Paese.

Sabato 6 Ottobre le banche italiane apriranno pertanto al pubblico in molte città, distribuite su tutto il territorio nazionale, i palazzi e le collezioni d’arte di proprietà delle medesime. La visita dei palazzi delle banche, trasformati per un giorno da luoghi della professione bancaria a “spazi museali” liberamente accessibili a cittadini e turisti, intende dare risalto a un significativo patrimonio, “frutto” del consapevole impegno della comunità bancaria.

In tale senso, l’adesione della Banca Popolare di Sondrio ben si inquadra nell’attenzione che la banca tradizionalmente riserva all’ambito culturale tramite attività editoriali (basti pensare alla rivista quadrimestrale “Notiziario” che dal 1973 scandisce la vita dell’Istituto di Piazza Garibaldi), conferenze, convegni.

Significativo, è quanto ha affermato Antonio Patuelli, presidente Abi, proprio al riguardo: «…un'iniziativa di apertura all'Europa e al mondo di luoghi di lavoro che però hanno una funzione culturale eminente… un modo per dimostrare che l'Italia non vuole ripiegare su se stessa ma che si apre per una ripresa con tutte le sue migliori qualità». L’edizione 2018 di Invito a Palazzo è stata inserita nel Calendario ufficiale dell’Anno europeo del patrimonio culturale che definisce il patrimonio culturale come «una fonte condivisa di memoria, comprensione, identità, dialogo, coesione e creatività […]».

La Bps ha aderito all’iniziativa fin dal suo sorgere, tenendo aperte le porte di un "Palazzo" singolare, quello dello Stelvio, e del museo “Carlo Donegani” lassù presente. A questo si sono aggiunte la sede centrale ubicata in Piazza Garibaldi 16, nel cui interno figura una prestigiosa e raffinata quadreria, e la biblioteca “Luigi Credaro”, in Lungo Mallero Diaz 18.

Grazie a tale iniziativa, pertanto, chi lo desidera potrà ammirare presso la prima - e, in parte, anche presso la seconda - dipinti di proprietà, molti dei quali visionabili sul sito www.popsoarte.it. La biblioteca “Luigi Credaro" dal canto suo, inaugurata il 6 ottobre 2007 dall’allora ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni, costituisce di per sé un importante polo attrattivo per la particolare connotazione e per la ricchezza e la peculiarità del patrimonio librario ivi presente.

Come di consueto, presso la sede centrale della Bps, la biblioteca "Credaro" e il museo sito al Passo dello Stelvio nei locali della filiale, personale addetto sarà a disposizione dei visitatori per visite guidate che si svolgeranno a partire dalle ore 10.00 sino alle ore 19.00.
Per eventuali informazioni: eventi@popso.it - tel. 0342/528.467

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newFB newTwitter