Sondrio, 15 maggio 2017   |  

Servizio Internazionale della BPS: oggi riflettori sulla Svizzera

Negli ultimi anni la Confederazione, pur continuando a essere un interessante mercato di sbocco delle produzioni valtellinesi (soprattutto agroalimentari), si è sempre più affermata come piattaforma internazionale per lavorazioni ad alto valore aggiunto, riesportate poi nel resto del mondo.

svizzeraogggiWikiportal Logo Schweiz.svg

La Banca Popolare di Sondrio prosegue il ciclo di appuntamenti dedicati ai mercati esteri, oggi 15 maggio, parlando di Svizzera, vista non soltanto come destinazione di prodotti, ma anche come possibile territorio dove le imprese italiane possono aprire filiali operative e stringere alleanze con partner locali, allo scopo di aumentare la propria visibilità internazionale.

Negli ultimi anni, infatti, la Svizzera, pur continuando a essere un interessante mercato di sbocco delle nostre produzioni (soprattutto agroalimentari), si è sempre più affermata come piattaforma internazionale per lavorazioni ad alto valore aggiunto, riesportate poi nel resto del mondo. Inoltre, la possibilità di collaborare con istituti di ricerca elvetici costituisce un enorme valore aggiunto per le imprese italiane interessate a sviluppare nuove tecnologie, che si possono rivelare utili per la crescita dell’intera struttura societaria.

Alla luce di queste considerazioni, la BPS ha ritenuto interessante offrire alla propria clientela una giornata dedicata al mercato svizzero, con un taglio pratico e orientato in modo particolare alle modalità di ingresso delle aziende italiane che vogliano lavorare attivamente in loco.

Relatore del workshop sarà la Camera di Commercio Italiana per la Svizzera che, con un intervento molto concreto, illustrerà alle imprese come affrontare le più comuni problematiche per lavorare in Svizzera: distacco di personale in loco, partecipazione a lavori pubblici, domiciliazione fiscale, apertura societaria e procedure doganali.

A completare il quadro di riferimento, seguirà un intervento della Greater Zurich Area (GZA), ente pubblico no-profit della Svizzera tedesca che promuove lo sviluppo economico di questo territorio. In particolare, la GZA assiste a titolo gratuito gli imprenditori esteri che intendano aprire succursali nei nove Cantoni di competenza (Glarona, Grigioni, Sciaffusa, Svitto, Soletta, Uri, Zugo e Zurigo, oltre alla città di Zurigo e alla regione di Winterthur), tramite servizi di accompagnamento per la scelta della location più adeguata e per lo svolgimento delle pratiche burocratiche, ma anche per stringere alleanze con istituti di ricerca e università locali, molto inclini a condividere con le aziende le sfide dello sviluppo tecnologico e dell’innovazione.

Proprio nella grande area di Zurigo, infatti, si è consolidato un network internazionale in cui la creatività e l’innovazione imprenditoriale trovano uno straordinario ambiente per potersi esprimere e sviluppare: la presenza di cluster, parchi industriali, club internazionali e la realizzazione di eventi a tema di grande respiro internazionale rendono tangibile il vantaggio per le aziende ivi presenti.

I principali settori che possono beneficiare di una presenza in loco sono: tecnologie pulite e sostenibili, high tech, tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), scienze biologiche, industria metalmeccanica ed elettrica.

La giornata di oggi si svolge presso la Sala Conferenze del Servizio Internazionale della “Popolare”, a Sondrio, dalle ore 9.30 alle 11.00: inizierà con una presentazione generale a cura dei due enti sopra-citati, seguita dalla possibilità per i partecipanti di colloquiare direttamente con gli stessi per consulenze personalizzate.

Come sempre, le aziende potranno seguire la sessione plenaria anche da remoto tramite il collegamento in videoconferenza presso le succursali della Banca Popolare di Sondrio di: Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Genova, Lecco, Monza, Pavia, Roma, Torino, Varese e Verona.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Giugno 1910 è fondata a Milano la Anonima lombarda fabbrica automobili, ovvero l'Alfa Romeo.

Social

newFB newTwitter