Sondrio , 15 marzo 2018   |  

Sondrio: arriva il "microinfusore" di insulina

Si arricchisce l’offerta della Diabetologia Pediatrica di Asst ValtLario contro il diabete mellito di tipo 1

Lorella Rossi Emilio Palumbo.jpg1

a sinsitra Emilio Palumbo, Lorella Rossi

L’attenzione alle novità in ambito terapeutico è costante in Asst ValtLario tant’è che, la Pediatria e Neonatologia aziendale, diretta dalla dottoressa Lorella Rossi, non ha mancato di introdurre, nel suo ambulatorio di Diabetologia Pediatrica, un’innovazione molto interessante e utile soprattutto ai pazienti giovani e giovanissimi affetti da diabete mellito di tipo 1.

Si tratta del microinfusore di insulina, un dispositivo compatto, sul modello di un piccolo telefonino o Mp3, che aderisce al corpo, generalmente a lato dell’addome, e dal quale, tramite un piccolo cateterino, si infonde sottocute la quantità di insulina utile al funzionamento del metabolismo nelle 24 ore.

Il microinfusore è già dotato di una dose utile di insulina, per cui si tratta solo di indossarlo in modo che possa avvenire l’infusione graduale della sostanza terapeutica sotto cute. Chiaramente, il dispositivo, va staccato dal corpo per sottoporsi a bagni, docce, o sport acquatici. Aspetti che non vanno a compromettere l’esito della cura, perché il fatto di non indossare il dispositivo per una-due ore consecutive non produce alcuna conseguenza sulla terapia in atto.

 

Il diabete mellito di tipo 1 rappresenta circa il 10% dei casi di diabete in Italia, coinvolgendo 300mila persone, con tendenza, peraltro, all’aumento. E’ detto anche diabete giovanile, in quanto insorge, di solito, in giovane età, in genere durante l’adolescenza, ma può comparire anche in bambini piccolissimi, persino neonati, o in giovani adulti, e dura tutta la vita.

E’ insulino dipendente in quanto l’unico trattamento possibile è quello con somministrazione di insulina. E’ il portato di un’alterazione del sistema immunitario, in base alla quale lo stesso organismo della persona colpita va ad attaccare e distruggere le cellule del pancreas che producono insulina, ormone che regola i livelli di glucosio (zucchero) nel sangue. Per quanto riguarda il reparto di Pediatria e Neonatologia di Asst ValtLario, presso l’ospedale di Sondrio, negli ultimi 8 anni, si sono avuti 6 casi in media l’anno di diabete mellito di tipo 1, per un totale di 48 pazienti seguiti. Di questi, il 60 per cento sopra gli 8 anni, il 30 per cento  fra i 4 e gli 8 anni, il 10 per cento sotto i 4 anni.

 

 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newFB newTwitter