Sondrio , 19 maggio 2022   |  

Sondrio camminata benefica per la ricerca scientifica sulla Sclerosi Multipla

Il gruppo dei volontari dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla di Sondrio, in collaborazione con la Sezione Aism di Como, organizza per la prima volta, una camminata benefica per sostenere la ricerca scientifica sulla SM.

Aism Locandina Diamoci una SMossa 22.05.22

Con “diamoci una SMossa” si camminerà insieme lungo il “Sentiero Valtellina”. Si partirà da Albosaggia (SO) verso le ore 10 nei pressi della passerella bianca sull’Adda, per arrivare a Caiolo (SO) e quindi ritornare sulla medesima sponda del fiume.

L’evento, con un contributo di 10 euro, sarà l’occasione per informare e sensibilizzare sulla sclerosi multipla e sui bisogni delle persone affette da SM camminando insieme in uno dei luoghi più suggestivi della Valtellina.

In sinergia con l’associazione Dappertutto, si potranno inoltre utilizzare attrezzature e ausili per l’accessibilità di montagna quali joelette, handbike e cargo bike, consentendo a tutti di percorre facilmente e in sicurezza i 7 km del percorso.

A dimostrazione che insieme si è più forti. Forti come Roberta Amadeo, Presidente della Sezione Aism di Como e campionessa mondiale di handbike, che non si è fatta fermare dalla SM “…felice di aver dato dignità e posto alla sclerosi multipla e al valore delle persone con SM nello sport e nella società”, ha lei stessa dichiarato al Presidente Mattarella in occasione della nomina a “Ufficiale della Repubblica” nel 2021.

Ed è proprio grazie alle numerose iniziative nazionali e da ora anche locali, che vedono impegnati i volontari di Sondrio e quelli delle altre città attraverso la raccolta fondi, se la ricerca scientifica ha raggiunto dei risultati importanti.

“La sclerosi multipla è una malattia infiammatoria cronica che colpisce il sistema nervoso centrale. Il nostro sistema immunitario attacca la guaina che riveste i nervi (mielina), causando gli attacchi tipici della malattia. Importante fare una diagnosi precoce all’esordio della malattia per iniziare subito una terapia anti-infiammatoria, ne abbiamo molte a disposizione con meccanismi d’azione e potenze diverse.

Nella maggior parte dei pazienti questi farmaci funzionano bene, ma purtroppo ci sono pazienti che vanno incontro a progressione e quindi a disabilità. La ricerca attuale si sta focalizzando nel comprendere meglio perché questo accade e vi sono già sperimentazioni cliniche con farmaci che bloccano l’infiammazione anche all’interno del sistema nervoso centrale, meccanismo che si ritiene essere alla base della progressione della malattia. Esiste quindi una speranza concreta che nel prossimo futuro potremo curare anche i nostri pazienti più sfortunati che hanno forme più disabilitanti di malattia.” spiega il dott. Giuseppe Santuccio, dirigente medico ASST Santi Paolo e Carlo, ospedale San Carlo di Milano, che per anni ha prestato la sua assistenza in Valtellina.

Sono queste le motivazioni che hanno portato il gruppo volontari di Sondrio, insieme ai numerosi sostenitori e promotori, a dar vita a “diamoci una SMossa”, con la speranza che l’evento possa diventare un appuntamento fisso per la cui riuscita si confida nell’adesione dei molti che facilmente accoglieranno tale iniziativa.

La manifestazione si svolgerà con il Patrocinio della Comunità Montana Valtellina di Sondrio, del Comune di Albosaggia, del Comune di Caiolo e del Comune di Sondrio. Supporters dell’evento i campioni di sci alpinismo Michele Boscacci (vincitore quest’anno della sua terza coppa del mondo) e Alba De Silvestro. Michele Boscacci sarà presente alla manifestazione, Alba De Silvestro presenzierà compatibilmente con i suoi impegni.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

4 Luglio 1776 il Congresso Continentale approva la Dichiarazione d'indipendenza dal Regno Unito, formando gli Stati Uniti d'America

Social

newFB newTwitter