Chiavenna, 09 gennaio 2017   |  

Stagione teatrale 2017, Società Operaia

La Società Democratica Operaia di Chiavenna ripropone, dopo il gradimento di pubblico del 2016, una breve rassegna teatrale, ancora improntata all'arte della narrazione.

foto20Mario20Pirovano

Mario Pirovano

Si apre, il 21 gennaio prossimo, con un omaggio a Dario Fo, drammaturgo e attore, nonché Premio Nobel per la letteratura. Portato in scena da Mario Pirovano, riconosciuto da Dario Fo come uno dei migliori interpreti delle sue opere, “Mistero buffo”. Considerato universalmente il capolavoro di Dario Fo, in Mistero buffo vediamo le più famose giullarate nate nei mercati, nelle piazze, nei cortili e qualche volta addirittura dentro le chiese del medio evo. Uno spettacolo grottesco, un mezzo di espressione popolare ma anche di provocazione e di agitazione delle idee.


La lingua in cui le giullarate vengono recitate, il grammelot, è un particolare insieme di dialetti delle regioni settentrionali e centrali dell’Italia, una lingua sempre perfettamente comprensibile grazie alla forza della gestualità che accompagna la narrazione.


Si prosegue l'11 febbraio con “Zona Cesarini”, spettacolo messo in scena dalla compagnia Il giardino delle ore, una commedia dolceamara, un non troppo tacito tributo a quelle pietre miliari della storia cinematografica italiana posate da maestri immortali quali, ad esempio, Monicelli e Totò. Si mette in scena una “banda degli onesti” nella Brianza del ventunesimo secolo, con tutto il suo cinismo e la sua disillusa disperazione, ma anche un’incantata e creativa speranza.


Si chiude venerdì 24 febbraio con “Il deserto e la neve” di e con Carlo La Manna, accompagnato in scena dalla fisarmonica di Daniele Di Bonaventura, lavoro di grande attualità, che narra una storia di immigrazione, vera, umana e coinvolgente, emblematica dell'impatto e del confronto di culture diverse.
La rassegna è organizzata dalla Società Operaia di Chiavenna in collaborazione con Teatro Invito di Lecco, Ambria Jazz Associazione Culturale e associazione Alpiinscena, e si giova del patrocinio della Comunità Montana della Valchiavenna e del Comune di Chiavenna.

Biglietti: 15 euro a spettacolo – Ridotti 12 euro (soci Società Operaia e giovani sotto i 20 anni)
Abbonamento ai tre spettacoli: 36 euro – ridotti 30 euro.
Prevendita presso Musica di via Dolzino a Chiavenna (diritto 1 euro).

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Gennaio 1982 i carabinieri Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli vengono assassinati da esponenti dei Comunisti Organizzati fermati per un controllo

Social

newFB newTwitter