Tirano , 11 aprile 2018   |  

A Tirano la voce delle donne

Dopo la finestra sul mondo proposta da Monika Bulaj, il programma Universi Femminili volge lo sguardo alla storia.

a furioso donne 1

Giovedì sera 12 Aprile, a Tirano alle ore 20,45 presso la Biblioteca Arcari, un incontro a tre voci, ideato dall’Associazione Bradamante, con Maria CarlaFay, Alessandro Materietti e Silvana Onetti, parlerà delle donne valtellinesi del Cinquecento.

Un articolo sul blog “Il Corriere delle donne di Raffaella Mauceri”, intitolato “La scrittura Femminile – Emanuela Moroli”, giornalista e scrittrice protagonista de “Le ragazze del '68”,  recita: “Sapere è potere, per questo si diceva alle donne che non erano adatte per gli studi, che erano intellettivamente inferiori e quindi era meglio che facessero gli angeli del focolare.” Ma già cinque secoli prima, nel 37° canto dell’Orlando Furioso, Ludovico Ariosto esortava le valorose donne agli studi affinché non restassero relegate nell’ombra dall’invidia delle penne maschili.

A questi versi si ispira pochi anni dopo Ortensio Lando, letterato in stretti rapporti con i nobili valtellinesi, per l’epistolario femminile “Lettere di molte valorose donne, nelle quali chiaramente appare non esser ne di eloquentia ne di dottrina alli huomini inferiori” (Venezia ,Giolito De Ferrari - 1548), pubblicando, uniformate nello stile, centinaia di lettere riconducibili a donne del XVI secolo; la corrispondenza disegna nella geografia rinascimentale una rete simile a quella di un social del terzo millennio.

Le mittenti sono immortalate in un repertorio di exempla, confronto fra vizi e virtù, alla ricerca di un equilibrio, tra esperienza e sapere, della figura femminile nella famiglia e nella società. Tra le protagoniste valtellinesi e valchiavennasche, amanti delle lettere classiche e delle citazioni erasmiane vi sono le sorelle Agnese Besta e Maddalena degli Alberti e la loro madre Lucia Gambara, spose di Azzo II Besta di Teglio, Niccolò Degli A lberti di Bormio e Antonio Maria Quadrio di Tirano; Leonora Vertema da Piuro e Caterina Malacria da Caspano. 

Il programma “Univesrsi Femminili” promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Tirano è realizzato quest’anno nell'ambito dell'iniziativa regionale "Progettare la Parità in Lombardia - 2017" in partenariato con l’Associazione Culturale Bradamante, l’Istituto di Istruzione Superiore “Pinchetti”, l’Associazione Amici di Rosa Genoni, lo SPI-CGIL e il Cineclub Overlook Tirano. Con il patrocinio della Consigliera di Parità della Provincia di Sondrio. Il testo è disponibile nell’archivio internet: "https://archive.org/details/bub_gb_V9sjfphvEwYC(bit.ly/2IHMwn8)"Info: Biblioteca Arcari Tira

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Gennaio 2005 in Somalia,  miliziani musulmani integralisti distruggono completamente il cimitero italiano di Mogadiscio. Dietro il vandalismo probabili interessi edilizi sulla zona.

Social

newFB newTwitter