Morbegno , 08 ottobre 2018   |  

Tre giovani lecchesi provocano scompiglio a "Morbegno in cantina"

Domenica 7 Ottobre, si è svolta la seconda serata dedicata alla manifestazione enogastronomica di Morbegno in cantina, intervengono i Carabinieri per sedare tafferugli tra i giovani

carabinieri1

Domenica sera 7 Ottobre, si è svolta la seconda serata dedicata alla manifestazione enogastronomica di Morbegno in cantina. Durante la serata si verificano dei tafferugli, allertati i  Carabinieri,  che giunti sul posto trovano  la situazione sotto controllo.

Una coppia avvisa i Carabainieri di essere stati  aggrediti, senza alcuna ragione, da un gruppetto di ragazzi. I giovani  individuati a poca distanza vengono sottoposti ad un controllo. 

Si tratta di tre  giovani, provenienti dal lecchese, tutti in stato di ebbrezza. I Carabinieri decidono  di procedere ad una perquisizione  da eseguire in una zona più defilata del capoluogo morbegnese.

Pochi attimi,  il ragazzo, un 23enne, operaio, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, improvvisamente aggredisce i due Carabinieri con strattoni, calci e pugni. Pochi attimi dopo il giovane viene  immobilizzato, ammanettato e condotto presso gli Uffici della Stazione Carabinieri dove si procede all’arresto per resistenza e lesioni aggravate a un pubblico ufficiale.

Il lecchese  si trova in carcere in attesa delle disposizione dell’A.G.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Dicembre 1842, a Fraciscio di Campodolcino (Como),  nasce don Luigi Guanella (morirà a Como il  24 ottobre 1915), riconosciuto santo dalla Chiesa cattolica.  A lui si deve la fondazione delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza.

Social

newFB newTwitter