Torino , 30 novembre 2019   |  

Tre interventi in montagna del soccorso alpino piemontese

Tre incidenti impegnativi che hanno richiesto l'intervento del Soccorso Alpino piemontese che hanno richiesto il trasporto in ospedale

Mahindra CNSAS

Il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese è intervenuto oggi, sabato 30 Novembre, su 3 incidenti occorsi su terreno innevato tra le montagne della regione. Il primo intervento si è svolto tra il Colle del Lys e il Monte Arpone nel comune di Viù (To) dove alcuni componenti di un gruppo di ciaspolatori sono scivolati su neve dura precipitando verso valle. Due di essi hanno riportato conseguenza più serie tra cui traumi ed escoriazioni e una sospetta frattura a un polso. Recuperati dall'eliambulanza 118 sono stati portati in ospedale.

Intorno alle 13.30 due chiamate hanno raggiunto la centrale operativa. La prima dalla Punta Muanda nel gruppo del Mucrone, Oropa (Bi) per 3 scialpinisti precipitati lungo il versante settentrionale della montagna. Uno di essi ha riportato una sospetta frattura a una gamba, mentre gli altri due risultavano illesi ma spaventati. L'eliambulanza 118 li ha recuperati tutti e 3 conducendo l'infortunato in ospedale.

L'ultimo intervento si è svolto nei pressi della Punta Quinzeina, comune di Borgiallo (To). Anche in questo caso ha coinvolto una scialpinista precipitata su una placca di neve dura procurandosi una sospetta frattura a un arto inferiore. Anche in questo caso è intervenuta l'eliambulanza 118 per l'ospedalizzazione.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

7 Dicembre 1941 seconda guerra mondiale: i giapponesi attaccano la base navale statunitense di Pearl Harbor. L'episodio segna l'ingresso ufficiale degli USA nel conflitto

Social

newFB newTwitter