Morbegno , 02 giugno 2019   |  

Trofeo fattoria didattica Nana e Rossi campioni regionali

Domenica 2 Giugno, assegnato i titoli regionali individuali di corsa in montagna per le categorie juniores maschili e femminili, oltre ad essere stato prova d’esordio del Trofeo regionale Enrico Crema maschile e Trofeo Giordano Marini femminile.

IMG 20190602 WA0005

Un vero percorso da corsa in montagna, quello del Trofeo “Fattoria Didattica Sempreverde” organizzato a Morbegno (più precisamente nella frazione di Arzo) dal G.S. CSI Morbegno domenica 2 giugno e che ha assegnato i titoli regionali individuali di corsa in montagna per le categorie juniores maschili e femminili, oltre ad essere stato prova d’esordio del Trofeo regionale Enrico Crema maschile e Trofeo Giordano Marini femminile. Il tracciato di 5,7 km con un dislivello positivo di 343 metri, ricavato sul versante orobico valtellinese, da percorrere una volta per le donne e due volte per gli uomini, è stato il teatro di questa bella prova di corsa in montagna.

Nella gara maschile, complessivamente di 9, 7 km con un dislivello positivo di 600 metri, prova maiuscola per il giovane Francesco Leoni della Polisportiva Albosaggia. In testa dal primo all’ultimo metro, ha dominato la gara vincendo in 43’47”.

Alle sue spalle gara in progressione per Francesco Della Torre della Recastello Group che chiude secondo in 43’45”. Gradino più basso del podio ma titolo regionale juniores per Alessandro Rossi dell’AS Lanzada in 44’14” (lo ricordiamo lo scorso anno 6° e migliore degli azzurrini alla WMRA Youth Cup, il Mondialino under 18). A completare la top ten il campione italiano di corsa in montagna a staffetat master A Stefano Sansi (GS CSI Morbegno\44’39”), il compagno di squadra e campione provinciale di corsa in montagna lunghe distanze Marco Leoni (44’55”), la promessa della Sportiva Lanzada Federico Bardea (44’59”), Mirko Bertolini (La Recastello Radici Group\45’15”), lo junior Manuel Zani (GS Orobie\45’34”), il campione regionale master 35 Remo Sciani (GP Talamona\46’08”) e lo junior dell’Atletica Lecco Giovanni Dedivitiis (46’37”). Nella gara in rosa, come da pronostico la campionessa italiana juniores di corsa in montagna a staffetta Katia Nana (Pol. Albosaggia), fresca di convocazione in maglia azzurra per i Campionati europei di corsa in montagna conquistata al Jack Canali, ha fatto gara a sé, nettamente superiore a tutte le altre atlete in gara.

La malenca allenata da Gianni Fransci ha tagliato agevolmente per prima il traguardo dopo 29’53” conquistando anche il titolo di campionessa regionale. A completare il podio Ramona Ipra (GP Talamona\34’35”) e la junior Margherita Abate (GS CSI Morbegno\38’47”). A livello di società, il 4° Trofeo Fattoria Didattica Sempreverde è andato ai padroni di casa del GS CSI Morbegno davanti a GP Talamona e GS Valgerola.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Settembre 1924 è inaugurato a Lainate il primo tratto dell'Autostrada dei laghi, da Milano a Varese, la prima autostrada realizzata al mondo.

Social

newFB newTwitter