Lecco, 04 novembre 2020   |  

Un bando rivolto a strutture per pazienti Covid

Le domande saranno esaminate dalla commissione appositamente nominata dall’ATS. Successivamente alla data del 13 novembre potranno pervenire altre manifestazioni che saranno valutate dall’ATS della Montagna

banner2019 Coronavirus

L’ATS della Montagna, in attuazione della delibera regionale n.3525 per il potenziamento e la riorganizzazione della rete di assistenza, ha indetto un avviso per la manifestazione di interesse per la selezione di eventuali strutture e servizi per l’accoglienza di persone positive al COVID-19 dimesse da strutture ospedaliere o con bisogni di protezione sociale. Una misura questa già sperimentata nei mesi scorsi e che, in considerazione dell’andamento dell’epidemia, dell’incremento dei casi positivi sul territorio lombardo e dell’esiguità dei posti letto risultati disponibili, è stata riproposta per trovare ulteriori strutture che permettano l’accoglienza e l’isolamento delle persone, al fine di ridurre il rischio di contagio in contesti familiari o in situazioni abitative collettive.

La candidatura può essere inviata unitamente alla documentazione richiesta alla casella PEC: protocollo@pec.ats-montagna.it entro le ore 13 del 09.11.2020.

Le domande saranno esaminate dalla commissione appositamente nominata dall’ATS. Successivamente alla data del 13 novembre potranno pervenire altre manifestazioni che saranno valutate dall’ATS della Montagna periodicamente in relazione all’andamento epidemiologico e alla necessità di tali strutture e alla loro dislocazione sul territorio. L’avviso rimarrà attivo fino alla data di cessazione dello stato di emergenza.

“Come è ormai noto i contagi stanno aumentando soprattutto all’interno dei nuclei familiari – spiega il direttore generale Lorella Cecconami – per questo diventa strategico poter isolare le persone positive che non presentino sintomi gravi, nei casi in cui non sia possibile garantire l’isolamento nella propria abitazione.”

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Novembre 2005 il fiume Tevere esonda in Umbria e a Roma raggiunge i 12 metri, livello record che viene superato solo dai 12 metri e 41 centimetri del 1986

Social

newFB newTwitter